Estate 2018: Italia quarta nello scambio di casa

Una nuova modalità di vacanza!

Lo scambio di casa va di moda. Sempre più italiani, ma anche stranieri, utilizzano questo sistema per vacanze decisamente low cost. Lo scambio di casa e di appartamenti è sempre più popolare nel nostro paese, con un’estate da record che registrerà un aumento dei turisti stranieri in crescita del 4,8%. E siamo solo a inizio estate! Nel semestre che va da gennaio a giugno, infatti, gli scambi di casa in Italia sono infatti passati da 34.568 nel 2017 a 42.596 nel 2018 (+ 23% ) ed il numero di case disponibili per lo scambio in Italia delle due piattaforme leader dello scambio (GuesttoGuest e ScambioCasa) è raddoppiato raggiungendo le 90.000 unità.


L’Italia è quarta al mondo per lo scambio casa. La Regione Lazio è la prima nel nostro paese, con 10.744 scambi nel primo semestre 2018. Seguono la Toscana (10.452) e la Lombardia (5810). Nella top five ci sono anche il Veneto (quarta) e la Sardegna (quinta).

E nel mondo? La prime tre città al mondo per lo scambio casa sono Parigi, Barcellona e Berlino. Roma è la prima città italiana e la settima al mondo per lo scambio casa. Seguono Firenze, Milano, Venezia.

Ma come funziona lo scambio delle case per brevi periodi o soggiorni più lunghi? Leader mondiale nello scambio di casa, GuestToGuest, propone un modello conviviale e collaborativo. Si può facilmente scambiare la propria casa, organizzandosi in maniera gratuita con chi sta cercando o mette a disposizione la propria abitazione.

C’è anche il programma GuestPoints, un sistema unico di punti che serve ad organizzare gli scambi di casa non reciproci in maniera completamente gratuita. Questi punti sono accessibili ed utilizzabili direttamente sull’applicazione, attraverso il profilo personale di ciascun membro.

E voi avete mai provato lo scambio di casa?