Torn: porcellane strappate tra arte e artigianato

Hanno l'aspetto di ceramiche lacerate i componenti dell'edizione limitata di Robert Siegel e Aaron Hawks, a cavallo tra artigianato e arte

È spesso difficile tracciare la linea di confine tra arte e artigianato, e collocare i prodotti dell’una o dell’altro in una singola categoria. Non ne parliamo se i prodotti sono il risultato della collaborazione tra un “ceramista” (Robert Siegel) e un “artista” (Aaron Hawks), che insieme hanno creato una collezione limitata di oggetti fatti a mano di porcellana fine.

“Torn”, dall’inglese strappare, lacerare, è il nome di questo esperimento, in cui tutti i componenti della tavola, dal candeliere, alla tovaglia, al tavolo stesso sono lavorati manualmente, ogni singolo pezzo unico e diverso dall’altro, per un risultato la cui originalità modifica la funzionalità, senza tuttavia trasformare l’oggetto in “altro”. L’apparente fragilità e delicatezza fanno l’occhiolino al mondo delle imperfezioni, invitando il fruitore a una nuova esperienza sensoriale.

Secondo te, ad esempio, questi oggetti sono arte o artigianato?

Via.

Come illuminare un corridoio buio

Come illuminare un corridoio buio

DIY d'autunno: tante decorazioni con le foglie

DIY d'autunno: tante decorazioni con le foglie

La casa di paglia che nemmeno il lupo cattivo potrebbe buttar giù

La casa di paglia che nemmeno il lupo cattivo potrebbe buttar giù

Venti modi strepitosi per appendere le tende

Venti modi strepitosi per appendere le tende

Regali di Natale fai da te: dei “cosi”

Regali di Natale fai da te: dei “cosi”

I buffi mobili di Straight Line Design

I buffi mobili di Straight Line Design

Gli abiti di carta di Asya Kozina

Gli abiti di carta di Asya Kozina