Le meravigliose case solitarie del Portogallo

Le fotografie di Sejkko, uno scienziato-fotografo

 

Manuel Pita, in arte Sejkko, è figlio di portoghesi immigrati in Venezuela ed è uno scienziato e un fotografo.
Laureato in intelligenza artificiale presso l’Università di Edimburgo, lavora nel settore dei sistemi complessi e, parallelamente, si dedica alla fotografia.
Il nome Sejkko deriva dalla parola giapponese “seikko” che condensa il significato di bambino, sincerità e potenza della verità. E sono proprio questi concetti che disegnano l’arte di Manuel.

Lonely Houses è uno dei progetti di Sejkko che vede protagoniste, in scatti bellissimi, le case tradizionali del Portogallo. L’obiettivo è stato quello di “portarle il più possibile vicino al modo in cui i miei occhi le vedono”, spiega. Sono case che sembrano essere perse in mezzo al nulla in un cielo blu con le nuvole bianche.

La magnificenza minimalista di queste abitazioni è fatta di piccoli tetti triangolari che ricoprono scatole abitate e colorate di rosa, viola, rosso, bianco e giallo.

Sejkko

Attraverso i colori, l’architettura e l’ambiente, Sejkko trasmette la sua memoria, rappresenta la sensazione di casa ideale: l’archetipo.

“Le mie case hanno spesso la vivacità dei luoghi dove sono cresciuto, ma potrebbero confondere chi le osserva. A volte possono sembrare fuori dal mondo, sole, altre volte si percepisce il calore dei loro abitanti. Le mie case mi riporteranno sempre in mente ricordi della mia infanzia.”

Sejkko è su instagram e tumblr. MINIMAL, BUT NOT EMPTY.

sejkko
Sejkko, uno scienziato-fotografo
Manuel Pita
Manuel Pita
Lonely Houses
Lonely Houses
18359332295_f0e1b0feec_b
Projeto Fotografico
Sejkko
Sejkko
Lonely Houses
Lonely Houses