Vai a vivere da sola? Scegli colori pastello per arredare la tua casa

 

Andare a vivere da sola, uno dei primi traguardi della vita davvero importanti, di quelli che ti devi proprio godere fino in fondo.
Non importa quante risorse economiche hai, quanto sia grande la casa o se sia già arredata, l’importante è sapere che finalmente puoi fare ciò che desideri e costruirti il nido dei tuoi sogni.
Per farlo come al solito occorre avere un po’ di fantasia, saper abbinare i colori e avere voglia di girare qua e la alla ricerca di particolari sfiziosi e oggetti d’arredo originali.
Ovviamente è tutta una questione di gusto personale ma si possono sempre seguire dei piccoli suggerimenti per ottenere ottimi risultati che non stufino nel giro di breve (come a volte accade).

pink-home-decor
Tinte pastello: scegliamo il rosa?

Perché scegliere le tinte pastello

Un primo suggerimento interessante è quello di scegliere i toni pastello: giallino, celeste chiaro, verde acqua e ovviamente (se gradito) il rosa in tutte le sue tonalità.
I colori pastello tendenzialmente non stufano mai l’occhio, sono tenui e freschi, sempre moderni e facilmente declinabili in molti stili differenti.
Sono femminili ed eleganti e se si riesce a giocare in modo sapiente con varie tonalità danno la possibilità di ottenere degli ambienti giovani e molto chic.

Sala da pranzo

Color pastello possono essere i mobili, ma anche le pareti o piccoli particolari d’arredo qua e là sparsi per la camera.

pink-home-decor
Particolari pastello in cucina

Ci vuole proprio poco, soprattutto in cucina e in sala da pranzo: una sedia colorata, delle stoviglie dai toni tenui e in coordinato o dei barattoloni giganti di caramelle morbide e colorate, qualsiasi cosa messa nel posto giusto può fare la differenza in un ambiente facile da caratterizzare.

pink-home-decor
Piccoli particolari colorati per fare la differenza

A volte non serve nemmeno comprare cose nuove, ma saper riciclare quelle che già abbiamo: si potrebbero per esempio colorare vecchie sedie con colori pastello, uno o tanti, questo sta a voi deciderlo, purché i colori che scegliete in qualche modo si richiamino l’uno con l’altro.

Salotto

La sala è una delle camere dove forse si passa la maggior parte del tempo: occorre scegliere se preferiamo le pareti o i mobili nelle tinte pastello.

Se si riesce a non esagerare troppo si potrebbe anche optare per un buon mix originale.

pink-home-decor
Tinte pastello in sala

Bellissimo il mix della foto: pareti, divano e oggetti d’arredo tutti in tonalità pastello perfettamente mescolate.

Non occorre affatto spendere moltissimo: i cataloghi Ikea, Maison du Monde, Zara Home e tanti altri ancora sono pieni di proposte interessanti a prezzi molto convenienti, basta solo avere un po’ di pazienza e cercare quello che più ci piace.

pink-home-decor
Tenui colori pastello per la sala

Non è detto che i colori pastello debbano sempre essere dai toni molto chiari: nella foto sopra vediamo una proposta più semplice, dai toni un po’ più neutri e molto eleganti.

Cosa preferite?

Zona relax e studio

pink-home-decor
Tanti particolari pastello

Se si scelgono pareti bianche, i giochi di colore che si possono fare sono veramente tantissimi.

Ogni cosa che vi viene in mente potete realizzarla con svariati colori abbinati: sedia, divano, tavolino, vasi di ceramica, c’è davvero da sbizzarrirsi!

L’importante, come sempre, è usare pochi colori e giocare con le varie tonalità di ognuno: si otterrà sicuramente un effetto ottico originale, moderno e molto fresco.

pink-home-decor
Particolari colorati che arredano

Ricordatevi che a volte azzardare un po’ aiuta e non è affatto male!

Anche le pareti bianche possono essere vivacizzate con particolari molto colorati con i quali poi giocare pensando al resto dell’arredamento.

Carta da parati, oggi molto attuali, o forme geometriche colorate che arredano anche da sole: servirà solo più scegliere qualche piccolo particolare come una cornice, un cuscino o una calda coperta da posare sul divano e il gioco è fatto!

Camera da letto

pink-home-decor
La camera da letto

Che ne dite di rosa e blu? o corallo e blu? O ancora salmone e blu?

Accostamenti insoliti e un po’ accesi potrebbero essere una buona soluzione per la camera da letto: pareti scure per aiutare il sonno e particolari pastello per smorzare i toni e rendere tutto molto giovane ed elegante.

pink-home-decor
Rosa e grigio per la zona notte

Se al contrario sognate la vostra zona notte calda e tenue, romantica e chic, una buona soluzione potrebbe essere quella di giocare con le numerosissime tonalità del rosa e del grigio: due tinte che si sposano sempre molto bene.

L’ambiente risulterà caldo e confortevole, elegante, moderno e dai toni molto morbidi e le vostre notti potranno essere serene e tranquille proprio come le avete sempre sognate: finalmente in un ambiente unico, originale e davvero tutto vostro.

Quali sono le vostre preferenze e come avete arredato il vostro primo nido quando siete andate a vivere da sole?

di Cristina Saglietti