Good bye Genius

Prendiamo spunto dalla sua vita per essere delle rivoluzionarie

È morto Steve Jobs! Bella scoperta dirai… bè si in effetti è quasi l’ora di pranzo e la notizia circola in rete già da stanotte.
Mi sembra inutile stare qui a raccontarti chi era. Lo saprai o comunque te lo avranno raccontato. Se non lo sai allora sei ignorante, ma questo è un altro discorso.
La cosa che più mi ha scioccata in tutto ciò è che io ho saputo della morte di SJ tramite mia madre.
Ora, mamma è una persona che fino a due anni fa non sapeva neanche accendere il PC, ora non solo usa dispositivi tecnologici come me, ma sa anche le notizie prima di me… e sopratutto sa chi era Steve Jobs.
La mia vena polemica non è per quelle persone che non hanno mai utilizzato un dispositivo Apple, ma per quelle che stamattina chiedevano “chi è quello morto di cui parla La Repubblica?”.
Ragazze lo sa mia madre chi era Steve, cavolo!
Detto ciò, questa breve storiella è giusto per dirvi… “Think Different”.
Apriamo queste menti, non siamo banali, qualunquiste, non ripetiamo come un pappagallo le parole dette da altri, ragioniamo, scopriamo, sperimentiamo e cerchiamo di crescere.

Vi lascio con questa frase di SJ: “Stay hungry, stay foolish”.
E se non sai l’inglese, è un problema tuo.
La tua Cattivissima me.

10 idee geniali per il tuo giardino

10 idee geniali per il tuo giardino

La pajata torna nei ristoranti romani

La pajata torna nei ristoranti romani

7 tutorial per profumare casa

7 tutorial per profumare casa

Festa del papà: idee regalo fai da te

Festa del papà: idee regalo fai da te

10 segnali per capire se voi e il vostro partner siete compatibili

10 segnali per capire se voi e il vostro partner siete compatibili

5 must have per rendere shabby la tua camera da letto

5 must have per rendere shabby la tua camera da letto

L'amico dalla doppia faccia: 5 modi per riconoscerlo e smascherarlo

L'amico dalla doppia faccia: 5 modi per riconoscerlo e smascherarlo