Si può divorziare anche tramite Facebook

La Corte Suprema di New York ha dato il via libera per l'invio dei documenti via social network, visto che il marito non si fa trovare!

Home > Editoriale > Si può divorziare anche tramite Facebook

Chiedere il divorzio su Facebook è possibile e legale. Soprattutto se tuo marito non si fa trovare in altro modo e se un giudice ti dà il via libera per l’invio dei documenti necessari per porre fine al matrimonio attraverso i social network. È quello che è successo a Elanora Baidoo, che dopo sei anni di matrimonio mai consumato ha deciso di chiedere il divorzio: peccato che il marito, Victor Sena Blood-Dzraku, proprio quando era ora di firmare i documenti, è sparito nel nulla.

La Corte Suprema di New York ha così acconsentito alla richiesta della 26enne, che potrà inviare i documenti per la separazione via Facebook: secondo la sentenza dei giudici, “l’invio dovrà avvenire una volta alla settimana per tre settimane o fino a prova di una lettura da parte dell’uomo“.

Il marito mantiene i contatti con la moglie tramite telefono e tramite Facebook, per questo motivo i giudici hanno pensato a questo escamotage.