Settimo Cielo: il parroco del telefilm indagato per molestie sui minori

Alla base dell'accusa una registrazione audio, che riporta il contenuto di una sessione di terapia di coppia fatta con la moglie Faye Grant, alla quale pare avesse confessato di aver abusato di minori.

Home > In & Out > Settimo Cielo: il parroco del telefilm indagato per molestie sui minori
Stephen Collins
Stephen Collins

E meno male che interpretava il ruolo di padre pastore nel telefilm Settimo cielo (“Seven Heaven”)! Eppure Stephen Collins è indagato per molestie sui minori.
Secondo quanto riportato dal sito TMZ, l’attore, in compagnia della moglie, si sarebbe rivolto ad una specialista nel 2012 e durante la registrazione della seduta si può sentire la moglie che gli pone domande imbarazzanti sull’accaduto e lui stesso che senza problemi risponde in merito, specificando spesso anche i dettagli. Chiaramente Collins era ignaro al momento che la moglie stesse registrando l’intera conversazione. Secondo l’avvocato dell’attrice, la sua assistita era autorizzata a registrare segretamente il dialogo con l’ex marito, in quanto era certa ci fossero i margini di un crimine violento.

Le autorità hanno dichiarato che probabilmente si tratterebbe di almeno 3 vittime, i cui nomi sono stati protetti e che la natura delle indagini riguarda “un inadeguato contatto sessuale con minorenni”.

E pensare che il suo ruolo in Settimo Cielo non ha fatto altro che incentivare il credo che fosse davvero un padre modello e un uomo integerrimo. Lo dico sempre io… mai fidarsi delle apparenze!