ritrovare sé stessi

Il dolce domani: il delicatissimo libro di Banana Yoshimoto

Un libro per riflettere e per trovare la forza di andare avanti dopo gli eventi più tragici che succedono: scoprire la forza di capire e stare bene

Un libro per riflettere e per trovare la forza di andare avanti dopo gli eventi più tragici: è Il dolce domani, dove la protagonista è Sayoko.

Una donna che ha perso il compagno dopo un grave incidente e che non è più la stessa, accompagnata da un senso di devastante solitudine che oscura tutte le sue speranze per il futuro.

Scritto a seguito del disastro di Fukushima, Il dolce domani è una lettera di speranza per le popolazioni colpite dal disastro giapponese, un invito ad andare a cercare l’essenza di sé stessi e le cose preziose della propria vita dopo le grandi avversità della vita.

Ritrovare tutti i pezzi di una vita distrutta

Un grave incidente ha cambiato per sempre Sayoko, la morte del suo compagno ha segnato la sua vita e le ha insegnato i segreti del mondo invisibile.

Sayoko e Yoichi hanno avuto un incidente, lei è rimasta gravemente ferita, lui non ce l’ha fatta e così la loro bellissima storia d’amore ha avuto fine. 

Sono finiti i giorni in cui la scarsa volontà di impegnarsi era pienamente compensata da un sentimento d’amore profondo e libero.

Senza il suo compagno Sayoko è vuota e verrà aiutata dal suo amico Shingaki. Così riprenderà il suo mabui, una cosa molto simile all’anima che Sayoko non è nemmeno certa di rivolere veramente. 

la strada verso il domani è più facile di quanto si pensi

Rinascita e nuovi inizi

Il romanzo di Banana Yoshimoto è un racconto delicato e profondo che disegna con estrema sincerità il dolore e il percorso di rinascita di chi è sopravvissuto alla morte di qualcuno che amava tantissimo.

Banana Yoshimoto traccia un racconto delicato e autentico

L’ambientazione è semplicemente magica e trascina il lettore fra i templi e gli onsen di Kyoto portandolo a sognare ad occhi aperti un mondo lontano che ammalia, seduce e rassicura. Interessanti i riferimenti a Frankenstein e agli zombie, un’atmosfera particolare che suggerisce di usare la nostalgia per ciò che si è perduto come un vero e proprio strumento per superare il trauma. 

Un messaggio d’amore e di speranza che invita a capire le proprie esperienze e ad analizzare tutto quello che ci circonda per realizzare che la vita è ancora meravigliosa e può essere vissuta in modo nuovo.

Il dolce domani: il delicatissimo libro di Banana Yoshimoto

The Kissing Booth: il caso editoriale da Netflix in libreria

Se ami la tua migliore amica, regalale Il Catalogo delle Donne Valorose

5 libri con meno di 100 pagine che ti cambieranno la vita

Sotto l'ombrellone, Una donna: il libro sull'emancipazione femminile

Perché a casa tua non può mancare un libro che parla d'arte

Margaux Motin e la sua Tettonica delle Placche: storia di una blogueuses