1 novembre: perché oggi è festa?

Perché oggi è festa? Si festeggia solo in Italia? Scopriamo insieme qualche curiosità!

Home > Lifestyle > 1 novembre: perché oggi è festa?

Il giorno di tutti i Santi, noto anche come Ognissanti, è una festa cristiana che celebra la gloria e l’onore di tutti i santi, anche quelli non canonizzati. Nel calendario liturgico della Chiesa cattolica e della Chiesa Ortodossa, è chiamata Solennità di Ognissanti oppure Solennità di tutti i Santi. La solennità del calendario liturgico romano cade il 1 novembre (seguita il 2 novembre dalla Commemorazione dei defunti), ed è una festa di precetto.

1-novembre-perche-oggi-e-festa

LA STORIA

Le commemorazioni dei martiri, comuni a diverse Chiese, cominciarono ad esser celebrate nel IV secolo. Le prime tracce di una celebrazione generale sono attestate ad Antiochia, e fanno riferimento alla domenica successiva alla Pentecoste. La ricorrenza della Chiesa occidentale potrebbe derivare dalla festa romana della Dedicatio Sanctae Mariae ad Martyres, ovvero l’anniversario della trasformazione del Pantheon (foto sotto) in chiesa dedicata alla Vergine e a tutti i martiri, avvenuta il 13 maggio 609 o 610 da parte di papa Bonifacio IV.

In seguito papa Gregorio III (731-741) scelse il 1 novembre come data dell’anniversario della consacrazione di una cappella a San Pietro alle reliquie “dei santi apostoli e di tutti i santi, martiri e confessori, e di tutti i giusti resi perfetti che riposano in pace in tutto il mondo”. Il 1 novembre venne decretato festa di precetto da parte del re franco Luigi il Pio nell’835. Il decreto fu emesso “su richiesta di papa Gregorio IV e con il consenso di tutti i vescovi”.

pantheon-roma

La solennità di Tutti i Santi sostituì l’antica festa romana dedicata a San Cesario diacono e martire (santo protettore degli imperatori romani), fissata proprio al 1° novembre: in questo giorno una processione partiva dalla Basilica dei Santi Cosma e Damiano e si dirigeva sul Palatino in onore di San Cesario e degli imperatori. Papa Gregorio IV voleva sradicare la superstizione del giorno delle anime, il vecchio Samhain celtico.

ognissanti

ALL’ESTERO SI FESTEGGIA?

In tutti i paesi di tradizione cattolica ci sono feste nel giorno dei santi e in quello dei morti. La foto qui in alto è della festa di San Simone in Guatemala che ha preso questo nome dopo la conquista cristiana, ma che era già presente nelle popolazioni precolombiane. Per l’occasione gli abitanti portano dei doni a delle statue di legno.