10 cose che forse non sapete sul tango

 

Si è appena conclusa a Cervia la settima edizione del Campionato Europeo di Tango, che si è tenuta dal 5 al 10 luglio 2016: il tanto è una bellissima danza, che è molto di più di un ballo, ma una vera e propria espressione di una passione, dei sentimenti di chi lo pratica, tanto da diventare una filosofia di vita, un modo di essere, una forma di espressione artistica. Siete certi di sapere tutto quello che c’è da sapere sul tango? Ecco 10 curiosità per voi!

Mi concede questo tango?

1. Il 30 settembre del 2009 il Tango Argentino diventa Patrimonio della Umanità.

2. Il tango all’inizio era ballato solo da uomini.

3. I tangueri parlano tra loro in spagnolo, ma la vera lingua è il lunfardo.

4. Le scarpe della tanguera sono importanti, un modo per esplorare le sensazioni del corpo: altezza del tacco, inserti, colori non sono scelti a caso.

5. Il tango è spesso approdato al cinema: Rodolfo Valentino in I quattro cavalieri dell’Apocalisse del 1921, Al Pacino in Scent of a Woman, Marlon Brando e Maria Schneider in Ultimo tango a Parigi… E anche Antonio Banderas:

6. La tangoterapia è un rimedio che fa bene a corpo e a mente ed è usata in caso di Parkinson, sclerosi e altre malattie neurologiche.

7. Moltissimi i giovani che amano il tango.

8. Il look non è scelto a caso, ma curato nei minimi dettagli.

9. A Milano ha aperto un locale dove nella pausa pranzo ci si puù incontrare per ballare.

tango2
I look non sono scelti a caso

10. Il tango segue un rituale di codici precisi e uguali in tutto il mondo: è l’uomo a prendere la dama al tavola e la riaccompagna alla fine, mentre la donna con lo sguardo cerca di attirare l’attenzione di colui con il quale vuole ballare. Per dire di no, basta distogliere lo sguardo.

di Redazione