3 consigli per lasciarsi senza essere troppo cattivi

Regole fondamentali per poter chiudere un capitolo importante della nostra vita!

 

Quando finisce un amore non è mai facile, ne per chi lascia, ne per chi viene lasciato, per questo motivo non possiamo permetterci di sbagliare: porre fine a una relazione è sempre una sofferenza, ma cerchiamo di rendere il tutto un po’ più delicato, comportandoci da adulti e tenendo conto che la persona che abbiamo di fronte è stato fino a quel giorno l’altra metà del nostro cielo!

cuore infranto
Quando finisce un amore…

1. Trova le parole giuste… e il coraggio

Anche se nascondersi dietro una chat di Whatsapp o dietro un sms è più facile, il quasi ex amore della nostra vita ha diritto a un faccia a faccia con voi. Provate a casa la conversazione, per evitare di arrivare lì impreparate e non sapere cosa dire o, peggio, usare le parole sbagliate. Attenzione anche al tono di voce che utilizzate: non deve essere accusatorio, ma nemmeno un piagnisteo.

2. La fine di un amore deve essere davvero una fine

Se avete deciso di lasciare il vostro partner, non lasciate aperte finestre che potrebbero far sperare l’altro in un possibile dietrofront. E’ inutile e fa male a entrambi. La chiarezza prima di tutto, così come l’onestà. E dopo aver lasciato il vostro partner, evitate telefonate, sms, contatti di ogni tipo: se è finita, è finita! Niente false speranze!

3. Cordialità e gentilezza

Lasciarsi è sempre una tragedia, perché rappresenta il fallimento di un progetto sognato in due che va a infrangersi all’improvviso. Per questo dobbiamo essere gentili e cordiali (vale da entrambe le parti), anche se fa male: le ferite guariranno, lo sappiamo tutti, lasciamo stare inutili ripicche ed evitiamo di dire o fare cose delle quali un giorno ci potremmo pentire.