5 cose da non chiedere ai commessi di un negozio

Ricordiamoci che sono esseri umani, come noi, e stanno lavorando!

 

Quando entriamo in un negozio, per fare shopping o per fare la spesa, spesso ci dimentichiamo di avere di fronte una persona come noi e ci trasformiamo nei clienti più odiosi e insopportabili che si possano immaginare. Magari non lo facciamo apposta, ma ci sono delle domande e delle richieste che magari rivolgiamo alla commessa o al commesso che sono al limite dell’assurdo. Cose che se ci venissero chieste a noi al lavoro, ci farebbero infuriare… e non poco. Ecco 5 cose da non chiedere. Mai!

negozio1

Anche se lo chiedi gentilmente non posso fare eccezioni!

1. No, non sono felice di aiutarti 2 minuti prima della chiusura

Chiunque di noi, qualunque lavoro faccia, non vorrebbe ritrovarsi a ridosso della fine dell’orario lavorativo a dover fare i conti con una nuova cosa da portare a termine: se i negozi chiudono alle 20, non andate alle 19.50 o, se proprio non potete fare a meno, andateci con le idee già ben chiare su quello che volete. Tutti hanno diritto di andare a riposarsi a casa quando è ora!

2. Non mettete in disordine i vestiti

Sia quelli impilati ordinatamente sugli scaffali o negli appendini, sia quelli già piegati e sistemati fuori dai camerini, che magari ci sono volute ore per sistemare per modello, colore e taglia. Chiedete, piuttosto, non sgarfate dappertutto!

3. Non minacciate di andare a comprare da un’altra parte lo stesso prodotto

A parte che è un po’ da maleducati minacciare, soprattutto quando siamo “in casa” d’altri: se non siete soddisfatti, nessuno vi obbliga a comprare lì o sbaglio…

4. Non si possono fare eccezione, anche se lo si chiede educatamente

Non importa quanto educati e carini siate, se le regole di acquisto sono quelle, non è che possono fare un’eccezione per voi. Anche perché sennò poi devono farla anche per tutti gli altri clienti che lo chiedono: vi immaginate il caos?

5. Non si condividono gli sconti per i dipendenti

Ma davvero qualcuno lo chiede? Lo sconto per i dipendenti, lo dice il nome stesso, è per i dipendenti: a meno che non vi abbiano appena assunto, pagate a prezzo pieno senza tante storie.

Dura la vita delle commesse:

Tutti ricordano Nicole Lewis di Vite al Limite, ma pochi conoscono la verità dietro il suo percorso. Ecco perché ha denunciato il dottor Nowzaradan e come sta oggi

Tutti ricordano Nicole Lewis di Vite al Limite, ma pochi conoscono la verità dietro il suo percorso. Ecco perché ha denunciato il dottor Nowzaradan e come sta oggi

Oroscopo del giorno, 25 Febbraio: cosa dicono i segni zodiacali

Oroscopo del giorno, 25 Febbraio: cosa dicono i segni zodiacali

Giovane donna decide di non depilarsi più lasciando crescere naturalmente i baffi e le sopracciglia. Adesso viene spesso fermata per strada e insultata

Giovane donna decide di non depilarsi più lasciando crescere naturalmente i baffi e le sopracciglia. Adesso viene spesso fermata per strada e insultata

Oroscopo del giorno, 23 Febbraio: cosa dicono i segni zodiacali

Oroscopo del giorno, 23 Febbraio: cosa dicono i segni zodiacali

Semi di sesamo, perché dovreste mangiarli più spesso:  le qualità

Semi di sesamo, perché dovreste mangiarli più spesso: le qualità

A cosa serve la taschina degli slip femminili?

A cosa serve la taschina degli slip femminili?

Perché non si regalano le perle? Vi sveliamo il loro linguaggio segreto

Perché non si regalano le perle? Vi sveliamo il loro linguaggio segreto