5 modi per risparmiare acqua mentre si fa la doccia

L'acqua è un bene primario, non sprechiamolo!

 

L’acqua è un bene prezioso e non andrebbe sprecato. Peccato che a parole siamo tutti virtuosi, ma poi nella pratica pecchiamo un po’. In particolare nel momento della doccia non ci accorgiamo di quanta acqua viene sprecata: questo può essere un danno per l’ambiente, ma anche per la nostra bolletta. Come fare, allora, per risparmiare acqua quando ci facciamo la doccia? Niente paura, basta solo starci attenti e cambiare un po’ le nostre abitudini: ecco i nostri consigli!

doccia2
Risparmiare acqua sotto la doccia

1. Non serve acqua mentre vi insaponate

Quando vi insaponate, chiudete la doccia: in quel momento non serve l’acqua che scorre ed è solo uno spreco. Usatela solo prima di insaponarvi e per il risciacquo.

2. Non servono docce che durano ore

Siete soliti stare ore e ore sotto la doccia? Non serve, anzi, serve solo a sprecare acqua: capiamo che è un momento di relax, ma l’acqua è un bene primario.

3. Riduttori per l’acqua

Servono per rendere il getto più forte e risparmiare acqua: se la vostra doccia non è dotata di riduttore, potete acquistarlo e installarlo.

4. Meglio il bagno nella vasca

Consiglio ideale per chi vuole stare a lungo in acqua, come i bambini d’estate o i grandi dopo una giornata di lavoro: l’acqua così non viene inutilmente sprecata, ma controllata.

5. Evitare getti d’acqua troppo potenti

Davvero ne abbiamo bisogno? Davvero abbiamo bisogno di una cascata d’acqua? Moderiamo il getto, l’ambiente e la bolletta vi ringrazieranno!