5 trucchi per insegnare ai bambini come pulire il culetto

Scopriamo il metodo migliore perchè siano autonomi il più velocemente possibile

 

Insegnare al propio bambino (o bambina) l’utilizzo del vasino è un’impresa ardua. Insegnare poi a pulirsi il culetto è ancora più difficile. Per far sì che i vostri figli riescano ad essere autonomi il prima possibile, seguite questi 5 suggerimenti.

I passaggi

1. Spiegare perché lo dobbiamo pulire

Il bambino ha bisogno di sapere come prendersi cura della propria persona, ma è importante spiegargli i perchè.  Deve sapere che pulire il culetto serve per la sua igiene e per eviatare il “puzzo” o i possibili bruciori alla pelle. Inoltre, al bambino va spiegato che, una volta passata la carta igienica sul di dietro, deve poi lavarsi le mani.

2. Fare una dimostrazione tecnica corretta

Per indirizzare il vostro bambino sulla strada giusta ad aiutarlo, spiegate che cosa deve fare.  Dire dunque quanta carta deve usare, come deve strofinare e sciacquarsi con l’acqua alla fine. Potete fare una dimostrazione utilizzando ad esempio un orsacchiotto.

bambino
Bambina con la carta igienica

3. Spiegare come si utilizza la carta igienica

E’ importante che il vostro bambino capisca che deve usare la carta igienica tra le due natiche e non all’esterno. Inoltre dobbiamo specificargli che una volta sporcata la carta, deve prendere un altro pezzettino – per 2/3 volte. Ditegli inoltre che quando avrà finito con la pulizia, dovrà tirare lo sciacquone.

4. Provare con le salviette umide

Per facilitare l’opera dei vostri figli, potete dargli delle salviette umide con le quali riusciranno più facilmente a pulire il culetto. Questo lo potete fare in una fase iniziale, dopodichè dovranno abituarsi alla carta igienica tradizionale.

5. Incoraggiare il bambino

Per incoraggiare ad imparare la tecnica di pulizia, potete aiutare il bambino mettendogli tutto a disposizione. In questo modo, lo lascerete ragionare da solo su cosa deve fare. Lasciate dunque le salviettine in bagno su uno sgabellino –  da cui vostro figlio possa riuscire a prenderle da solo. Mettere un asciugamano  e il sapone vicino al lavandino. Infine, tutte le volte che hanno pulito il sederino e le mani per bene,  non risparmiatevi con i complimenti!