6 ABITUDINI DI COPPIA PER DURARE NEL TEMPO

Quando iniziamo una relazione ci domandiamo se siamo destinati ad essere affiatati e a durare nel tempo come coppia; sul web ci viene fatto osservare che se ci teniamo per mano mentre passeggiamo, se guardiamo un tramonto insieme  o ci si abbraccia spesso siamo destinati ad andare d’amore e d’accordo a lungo, al contrario se litighiamo di frequente oppure proviamo attrazione per un’altra persona la coppia ha i giorni contati. 


È troppo facile etichettare una coppia in base a questi comportamenti: prova ne è che anche le coppie che si comportano in modo esemplare a volte si lasciano. 

Ecco 6 abitudini che hanno coppie che durano nel tempo che sembrano sbagliate e deleterie.

1) Non risolvono tutte le discussioni.

Il professore di psicologia John Gottman, osservando moltissime coppie concluse dicendo che le coppie che cercano di risolvere tutte le discussioni sono quelle più insicure e destinate a lasciarsi.

Al contrario le coppie consapeli di non poter andare d’accordo su alcuni punti e si accettano per quello che sono, sono destinate a durare nel tempo. 

2) Possono ferire i sentimenti.

Se il nostro partner vorrebbe comprare abiti che a noi non piacciano e non adatti abbiamo due possibilita: mentire e dire che l’abito ci piace e gli sta bene o dire la verità con un pochino di delicatezza. Mentire è sempre sbagliato e a lungo andare più farci stare male e a incolpare il nostro partner di tale malessere.Essere sinceri ed accettare le critiche di chi ci ama è una grossa sfida che però rafforza il rapporto.

3) Sono pronte a lasciarsi. Chi ama ha in sé lo spirito di sacrificio. È sbagliato annullarsi e rinunciare ai propri desideri in nome dell’amore. Le coppie intelligenti che capiscono che  prima di arrivare all’annientamento è meglio che si lasciano sono quelle destinate a durare di più perché mettono subito delle regole e dei limiti da non superare. Quando ci si avvicina a tali limiti   si arriva per forza alla discussione e al chiarimento.

4) Provano attrazione per altre persone.

All’inizio della relazione si hanno occhi solo per il proprio partner, ma purtroppo questo stato è portato biologicamente a terminare e la coppia si stabilizza. 

Diventa naturale guardare altre persone ma non vuol dire tradire, anzi le coppie solide lo confessano al partner e ci giocano. Questo può risvegliare i sentimenti provati all’inizio della relazione, far nascere una sana gelosia e riaccendere la passione. Al contrario nel partner che non confessa  questa nuova attrazione per altre persone,  potrebbe far nascere il desiderio di provare di nuovo la sensazione dell’innamoramento che tanto lo faceva sognare all’inizio della relazione e decidere quindi di lasciarci e cedere alla tentazione. 

5) Sono pronte a trascorrere lunghi periodi separati.

L’amore può portare all’annullamento della propria personalità . Per il proprio partner si cambia, si perdono gli amici, non si hanno più comportamenti liberi ma comportamenti  che fanno piacere alla persona amata. Perciò è bene trascorrere periodi separati, avere amici non in comune con cui relazionarsi, fare un viaggio da soli o magari una cena fuori; tutto questo non può che farci stare bene con noi stessi e con il partner.

6) Sanno accettare i difetti dell’altro. Non accettare i difetti dell’altro è il principale motivo di separazione. 

Milan Kundera ne “L’insostenibile leggerezza dell’ essere” scrive che ci sono due tipi di individui: uno che cerca la  donna perfetta e che quindi è destinato a non trovarla perché la perfezione non esiste e un altro che pensa che la donna che ha al fianco sia perfetta. Sbagliano entrambi perché entrambi non accettano e non vedono i difetti della propria amata. 

” L’ amore vero è quando le patologie di due persone si completano a vicenda”.

( Alex Grey)