7 cose che il tuo ginecologo non dovrebbe mai fare

Molte donne temono di fare una visita dal ginecologo perché spesso non si sentono a loro agio. Ci sono cose che un ginecologo non dovrebbe mai fare. Ecco quali

Home > Lifestyle > 7 cose che il tuo ginecologo non dovrebbe mai fare

La visita ginecologica è un momento delicato per molte donne, sia perché si sentono in profondo imbarazzo sia perché spesso hanno avuto esperienze poco gradevoli in passato. Una volta che una donna si trova bene con un medico tende a fidarsi di lui per tutta la vita. Tuttavia non è semplice scegliere un ginecologo piuttosto che un altro, spesso ci si imbatte in cose che non ci piacciono e ci fanno cambiare facilmente opinione.

In particolare abbiamo 7 cose che il tuo ginecologo non dovrebbe mai fare, che sia uomo o donna, non fa differenza:

1. Giudicarti per il tuo corpo

Nessuno ha davvero diritto di farlo. Tuttavia, il primo a non dover giudicare il tuo fisico è il tuo medico. Non deve giudicare il tuo peso, la tua peluria o qualsiasi altra cosa. A meno che, naturalmente, non ci sia un motivo medico importante per farlo

2. Giudicare le tue decisioni

ginecologia

È logico che ad una visita ginecologica il medico deve farti domande personali, ma non dovrebbe mai giudicare le tue risposte, che siano la quantità di relazioni che hai avuto o da quando hai iniziato ad avere rapporti. Ti devi sentire libera di parlare e dire la verità è importante anche per il medico che tu sia sincera, altrimenti potrebbe eseguire diagnosi sbagliate

3. Eseguire esami senza consultarti

ginecologo

Alcuni dottori possono eseguire per esempio il pap-test senza nemmeno chiedertelo. Non devi permetterlo, aldilà del costo dell’esame insieme è una cosa che devi fare consapevolmente anche se non è invasiva.

4. Non ti spiega cosa sta facendo

donna-ginecologia

L’idea di sentirti sempre a tuo agio durante una visita include la conoscenza di ciò che il medico sta per farti. Inoltre, devi avere completa fiducia in lui perché qualsiasi cosa ti dica non deve infastiditi e devi comprenderla bene.

5. Dire ai tuoi genitori quello che hai detto

Non deve mai succedere che il tuo medico non rispetti il segreto professionale. Affidati a chi rispetta la tua privacy e non viola il diritto alla riservatezza della visita

6. Non rispondere alle tue domande

Molti medici ignorano le tue esigenze e le tue domande, spesso non rispondono neanche ai recapiti telefonici. Non è segno di serietà, affidati a una persona seria e puntale.

7. Farti perdere tempo

Spesso le donne hanno dei dubbi irrisolti e molti medici non fanno nulla per tranquillizzarle. Altre volte non sanno rispondere alle tue domande perché non sanno darti una diagnosi, ma non fanno nulla per indirizzarti a qualcuno di più competente. In questi casi scappa!