7 segni che ci allarmano del colpo di calore

Tra il 1999 ed il 2010, una media di seicentodiciotto persone l’anno, è morta a causa del caldo. Secondo gli esperti, ci sono diverse malattie legate a questo, ma una in particolare, è la più pericolosa ed è il colpo di calore. Solitamente, questo colpisce le persone molto giovani o quelle molto anziane, le quali hanno problemi a mantenere la temperatura interna.


Ci sono anche quelli che non hanno la possibilità di riscaldarsi, per esempio con un condizionatore, corrono il rischio di essere esposti a questo fenomeno. Poi ci sono anche gli atleti e gli operai che lavorano all’esterno, sotto il sole. I segni più comuni di colpo di calore sono: Alta temperatura corporea: questa, si può misurare con un termometro per bocca e se supera i trenta nove gradi, dovete fare molta attenzione, dovete bere acqua e rinfrescarvi. In alcuni casi però, la temperatura può essere anche molto bassa ed avere i sintomi del colpo di calore e dovete fare come vi abbiamo detto in precedenza. Mancanza di sudore o sudore abbondante: in questo caso, potete provare questo effetto, se fate uno sforzo e per questo sudate abbondantemente. Poi, se invece non sudate, è perché avete passato molto tempo al caldo estremo e per questo il vostro corpo smetterà di sudare. Confusione o problemi a camminare: il colpo di calore mette i vostri sintomi nervosi centrali fuori controllo, per questo potreste provare la mancanza di coordinazione, confusione, aggressività o incapacità a camminare. Questi sono veri e propri segnali d’allarme. Un forte mal di testa: questo è un sintomo comune per questa sindrome. E’ dovuto alla disidratazione. Capogiri, nausee e vomiti: mentre continuate a sudare, il vostro corpo si disidrata sempre di più. Il calore inizierà ad interagire con i vari organi e per questo potete iniziare a provare, le vertigini, le nausee o i vomiti.

Frequenza cardiaca elevata o difficoltà a respirare: il cuore soffre molto lo stress quando si surriscalda e per questo è costretto a pompare di più per assicurare i sistemi di raffreddamento. Questo potrebbe portare problemi respiratori o di iperventilazione.

Se pensate che qualcuno sta soffrendo di un colpo di calore, la prima cosa da fare è: spostarla in un posto più fresco, cioè all’ombra o in una stanza fresca. Rimuovere tutti i vestiti in eccesso.

Poi raffreddare la persona come potete, cioè con dell’acqua fredda o utilizzare degli impacchi di ghiaccio. Quando sembra stare meglio, dategli qualcosa da bere, anche una bevanda sportiva può essere utile. Se in alcuni casi il colpo di calore è molto forte, chiamate anche un medico dopo aver fatto tutto questo.

Condividete questo articolo per avvisare tutti di questa condizione ed in modo che siano pronti per aiutare il prossimo!