7 trucchi per mantenere sempre la calma

Ecco come sviluppare il nostro autocontrollo

 

Quando manca l’autocontrollo, la vita diventa maledettamente più difficile. La nostra capacità di mantenere la calma entra in gioco ogni minuto: quando ti svegli, a lavoro, a casa, con il tuo compagno, con le tue amiche o con la tua famiglia. L’autocontrollo è però una dote e dobbiamo imparare ad accrescerlo. Ecco 7 consigli per aiutarvi ad essere più coscienti, anche davanti a situazioni molto difficili.

1) Prenditi 5 minuti per meditare

State in silenzio per qualche minuto, in modo da rilassarvi, ogni giorno. La meditazione può aiutarci a mantenere a freno i nostri impulsi, poichè allena il nostro cervello all’autocontrollo. Concentratevi solo sul vostro respiro e i vostri sensi.

meditare-3
Medita

2) Fate un pisolino

Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che anche il sonno può aiutare il nostro autocontrollo. Dopo una notte insonne, le parti del cervello associate ai comportamenti automatici diventano extra attivi, mentre i lobi frontali  – che influenzano l’autocontrollo  – più inibiti. Il risultato è una persona che segue solo l’istinto,  invece che prendere decisioni sensate.

3) Fate 10 minuti di attività fisica

Fare un pò di esercizio fisico, come una passeggiata, può aiutarvi a farvi sentire meglio fisicamente e a pensare meno.

Reggiseno Sportivo di Decathlon
Fate attività fisica

4) Non forzare te stessa

Costringere voi stesse a fare qualcosa, non è la strategia migliore. Questo perchè al nostro cervello non piace sentirsi dire cosa deve fare.  Il risultato? Non compiccerete niente.

5) Annota i tuoi successi

Quando si sta cercando di esercitare l’autocontrollo, un passo falso può essere quello di cancellare tutti i nostri successi del passato. Per evitare la sensazione del fallimento personale, tenere un elenco aggiornato dei vostri trionfi. In questo modo sare incoraggiate, anche nei momenti più difficili.
 

donna-sorride3
Annota i tuoi successi

6) Premiati ogni tanto

Tutte noi amiamo i regali. Quindi, se nel corso di una settimana siete riuscite a non cadere nella tentazione di arrabbiarvi, congratulatevi con voi stesse. Vi farà bene.

7) Non rattristarti se fallisci

Evitate di entrare nel circolo vizioso per cui se non siete state capaci di controllare voi stesse,  iniziate a disprezzarvi. Andate avanti, senza ignorare l’errore, ma facendo in modo che sia un insegnamento per migliorare se stessi in futuro.