Le cose che facciamo e che non dovremo fare con il nostro seno

Queste sono le 9 cose che facciamo e che non dovremo fare con il nostro seno…

1 Dormire a faccia in giù



ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE
Dormire  faccia in giù non farà rimpicciolire il vostro seno come si diceva… ma la pressione potrebbe fargli perdere il tono e la forma nel tempo. Usate un cuscino o dormite di lato in alternativa…

2 Fare piercing al capezzolo

Qualsiasi piercing vi fa correre il rischio di contrarre infezioni ma la vicinanza del capezzolo al sistema linfatico significa che gli eventuali batteri pericolosi si possono diffondere rapidamente attraverso il flusso sanguigno.

3 Pizzicare troppo forte

Sappiamo che alcune donne non disdegnano i piccoli morsetti d’amore durante i rapporti intimi. Ma questi possono anche causare un danno alla pelle dove si formerà un tessuto cicatriziale. Quindi cercate di non farti trasportare troppo…

4 Levare i pelli

Ogni volta che tiri uno di quei fastidiosi peli da quella zona sensibile, rendi la pelle naturalmente più spessa e questo, spesso, fa ricrescere più peli…

5 Indossare la misura sbagliata di reggiseno

Solo 1 donna su 4 indossa la taglia giusta di reggiseno, quasi sempre un po’ piccola. Oltre ad essere scomodo, il reggiseno sbagliato può limitare il flusso sanguigno e causare la formazione di tessuto cicatriziale che potenzialmente porta al cancro.

6 Fumare

Le sostanze nocive che stai inalando con ogni sigaretta sono famose per danneggiare i tuoi polmoni, ma si infiltrano anche nella pelle distruggono l’elastina e questo è ciò che fa apparire i seni delle fumatrici regolari come cadenti.

7 Lasciarli liberi

Uscire per fare jogging o andare in palestra senza reggiseno sportivo può far sì che i seni rimbalzino e formino il tessuto cicatriziale…

8 Non idratarli

Bisogna idratarli usando creme di qualità.. e d’estate usare la protezione solare.

9 Preoccuparvi per le misure diverse

Tutte noi abbiamo un seno più grande dell’altro e questo non deve farci preoccupare… non correte dal chirurgo plastico per questa sciocchezza.