Adolescente scopre che sta per morire dopo che per errore i medici gli hanno diagnosticato l’influenza

Povero ragazzo!

Hunter Brady è un ragazzo di soli 16 anni, che si è visto crollare la vita addosso. Il giovane, che vive a Tampa, in Florida, pensava di avereuna semplice influenza: i medici gli avevano detto che i suoi problemi respiratori derivavano proprio da una condizione influenzale e quindi lo hanno curato con antibiotici. E invece era a un passo dalla morte.

Quando i sintomi hanno cominciato a peggiorare, nonostante il trattamento con gli antibiotici, i genitori di Hunter Brady lo hanno portato in ospedale per capire cosa stesse accadendo al loro figlio. Qui ha scoperto di essere affetto da un linfoma di Hodkin al quarto stadio, un tumore maligno che aggredisce i tessuti linfoidi secondari, come ad esempio i linfonodi. Gli avevano diagnosticato una semplice influenza. E invece Hunter Brady stava per morire di tumore. I medici dell’ospedale hanno subito iniziato a sottoporlo a un ciclo di chemioterapia, nella speranza di salvargli la vita. Purtroppo tutti sappiamo che questo trattamento causa la perdita di tutti i capelli. Oltre al dolore per la malattia, Hunter Brady deve fare i conti anche con un’altra tragedia. I bulli hanno deciso di accanirsi contro di lui sui social network, dicendogli che merita la morte, che il cancro era quello che ci voleva per lui. La storia è stata raccontata dalla mamma ai media, che è incredula di fronte a quello che legge ogni giorno su internet. E in realtà è proprio il figlio malato a fare forza a tutti quando, dando una lezione a coloro che, invece, non fanno altro che seminare odio.


CLICCA QUI X COMPRARE LA SPAZZOLA!




A lui non importa quello che viene scritto, perché non possono sapere cosa sta provando, ma quando un giorno se ne renderanno conto staranno molto male.

Hunter Brady vuole vivere e vuole vincere la malattia, insieme alle persone che gli stanno accanto e alla sua fede in Dio, oltre che alla sua forza e al suo coraggio.

Lui non mollerà!