Adotta un gatto adulto: fai felici due cuori, il tuo ed il suo

In occasione della Giornata del Gatto, vi presentiamo un libro ed alcuni gattili italiani

 

E’ solo un gatto”. Invece no, non lo è affatto, rispondiamo noi.
E’ al tempo stesso un amico, un figlio, un compagno fedele e discreto, e soprattutto parte integrante della famiglia.
Il Pet Loss, il dolore conseguente al lutto per la perdita di un amico a quattrozampe, è un tema ancora poco trattato in Italia, poco sentito, mentre ad esempio nei Paesi anglosassoni è un argomento quotidiano e dibattuto.

Oggi, in onore della Giornata del gatto, vi presentiamo un ebook scritto da Elisa Angeli, dell’associazione “Gli amici di Chicco”: un piccolo manuale di sopravvivenza che può aiutarvi se state attraversando quel brutto periodo. Potete trovarlo qui.
Dall’introduzione: “Se avete perso un animale da compagnia (che sia un gatto, un cane, un furetto, un pappagallo) sappiate che la vostra sofferenza non è «strana», inusuale o eccessiva. La morte del proprio amico a quattro zampe è un vero e proprio lutto e come tale occorrono tempo, energie e risorse per elaborarlo. (….) In questo ebook verranno forniti al lettore alcuni consigli su come affrontare questo grande dolore e come decidere al meglio quando è il momento giusto per aprire le braccia (e il proprio cuore) a un altro amico peloso.

IgersAmiciDiChicco
Gli Amici di Chicco

Ma chi sono Gli Amici di Chicco? E’ un’associazione senza scopo di lucro, nata dalla mente di Elisa e del marito Francesco, durante il periodo “buio” conseguente alla perdita del loro amato Chicco, splendido micione adottato adulto in gattile, che li ha lasciati poco dopo il suo arrivo in famiglia.
Il blog e l’associazione nascono quindi in sua memoria, così come l’ebook sopra presentato, con lo scopo di sensibilizzare le persone all’adozione di gatti adulti, che al pari dei meno giovani, hanno ancora tanto da dare.
Perché esistono tanti pregiudizi sui gatti: uno su tutti? – se lo prendo cucciolo si abitua meglio e si affeziona di più –  FALSISSIMO. Anche i gatti adulti ed anziani si abituano molto bene alla vita domestica, sono più tranquilli e vi saranno per sempre riconoscenti di aver dato loro una seconda chance.” ci spiega Elena, cat-blogger per amore.

Sul blog potrete trovare tantissimi articoli interessanti, falsi miti spiegati, brillanti aneddoti, che speriamo possano aiutare a farvi aprire la mente e soprattutto le porte di casa ad un gatto di età avanzata.

Come adottare un gatto adulto

E se voleste adottare un gatto adulto? A chi dovete rivolgervi?
In primis ai gattili della vostra città: adottare un gatto del proprio territorio è di sicuro la scelta etica migliore: in tutti i comuni italiani, anche più piccoli, sono presenti gattili comunali, o rifugi privati di singole volontarie, che ogni giorno dedicano il loro tempo libero a salvare, curare e cercare una nuova famiglia a gatti bisognosi di di aiuto.
Potete trovare i riferimenti del gattile più vicino semplicemente su Internet o chiamando la Asl Veterinaria della vostra città: gli operatori sapranno dirvi a chi rivolgervi.

Secondariamente esistono i social, potrete trovare il vostro nuovo amico a quattrozampe anche su Facebook. Quante volte nostri conoscenti hanno condiviso la foto di gatti in attesa di una famiglia? E’ la nuova frontiera delle adozioni, gli annunci tramite i social: ti innamori di due occhi da una foto e richiedi di essere la “mamma” di quella meraviglia pelosa tramite un email o un numero di telefono. Nulla di sbagliato, anzi.
Le volontarie a cui scriverete a distanza vi faranno compilare un modulo, detto questionario preaffido, che serve semplicemente a conoscere la famiglia che richiede il micio in adozione, e capire se il micio stesso in questione è quello giusto per voi. Ad ogni famiglia il gatto giusto, e viceversa, sempre!
Secondariamente una volontaria verrà a conoscervi a casa, di persona, e sarà il vostro referente per l’adozione (si colloquio preaffido). Terminati questi passaggi, se tutti positivi, il nuovo bimbo sarà definitivamente un membro della vostra famiglia, e che soddisfazione!

Vogliamo concludere segnalandovi due gattili degni di nota, a Roma e Milano.

La casetta dei gatti – Roma

Si trova in zona Eur, ed attualmente ospita oltre 100 gatti in attesa di una famiglia. Le volontarie dell’associazione quotidianamente sfamano gatti di colonie limitrofe, accudiscono gli ospiti della casetta, curano i più bisognosi: aiutarle se potete, sarebbe un gesto meraviglioso, adottare uno dei loro protetti ancor di più.
Potete trovarle nel loro sito La Casetta dei Gatti e nella pagina Facebook dedicata: in entrambi i casi vi imbatterete in decine di occhi stupendi da amare.

12592489_931372986948488_9082486714495021556_n
Due meravigliosi gattini della Casetta dei Gatti, in cerca di casa a Roma

Mondogatto di Milano

Gestito dall’associazione Mondogatto si trova in via E. Schievano, ed è il luogo dove senza ombra di dubbio troverete il vostro amore felino. I volontari del rifugio si occupano non solo di adozioni e di recuperi di gatti bisognosi di aiuto ma anche di promozione sociale sul territorio milanese con moltissime iniziative meritevoli di nota.
Potete trovarli sul sito, ma anche su Facebook.

12729003_10153519509038237_5198374201236384498_n
Tigre 15, cerca casa a Milano