Alitosi, prevenzione e cura

L'alitosi è quella condizione caratterizzata dall'emissione di odori sgradevoli dalla bocca. Ti sveliamo alcuni metodi infallibili per prevenirla.

Home > Lifestyle > Alitosi, prevenzione e cura

L’ alitosi è quella condizione caratterizzata dall’emissione di odori sgradevoli dalla bocca. Per molti rappresenta davvero un incubo e possono sentirsi a disagio. Ti sveliamo alcuni metodi infallibili per prevenirla.

donna

L’igiene dentale è molto importante. Lavarsi i denti 2 volte al giorno e utilizzare gomme da masticare, molte volte però può non essere sufficiente. Ecco allora le 11 cose che dovresti fare o evitare per avere un alito fresco.

Bere molta acqua

Si sa bere acqua male non fa, specialmente per combattere l’alitosi. Essa infatti previene la disidratazione stimolando il flusso della saliva, principale causa dell’alitosi.

Non bere troppo caffe

La caffeina rallenta la produzione della saliva seccando la bocca. Ciò comporterà l’alito cattivo. Potete delle volte sostituire il caffè con il tè.

Lavare i denti

È riduttivo dire che lavare i denti sia indispensabile per l’igiene orale, farlo però prima di andare a dormire è molto più importante.

Usare il filo interdentale

Usare il filo interdentale non è meno importante che lavarsi i denti.
Esso permette infatti di eliminare tutte quelle particelle di cibo le quali accumulandosi possono creare infezioni.

Cambia spazzolino ogni 3 mesi

Uno spazzolino troppo vecchio non solo può non funzionare come prima ma potrebbe addirittura svolgere il compito opposto.
Cambiatelo quindi ogni 3 mesi così che sia sempre igienizzato e pulito.

Prendersi cura della propria lingua

Pulire la lingua può ridurre il cattivo odore del 70 %. Usate quindi la parte posteriore dello spazzolino per raschiare la lingua così da pulirla.

Non usare collutori a base di alcol

Questi prodotti infatti asciugano la bocca e producono un odore sgradevole.
La freschezza inoltre sparisce dopo un’ora.

Medicine

Ci sono dei tipi di medicine come antidepressivi e antinfiammatori i quali bloccano la produzione della saliva e di conseguenza possono produrre alito cattivo.

Pietre nelle tonsille

Queste “pietre” sono un accumulo di batteri riconoscibili come macchie bianche o grumi e hanno un odore davvero sgradevole.
Esse sono presenti nella parte posteriore della bocca e per far sì che non si creino, seguite una corretta procedura igienica.

Peso

Secondo uno studio dell’università di Tel Aviv, l’obesità è un fattore determinante per quanto riguarda l’alitosi. Più pesi e più il tuo alito potrebbe risultare sgradevole.

Dieta a basso contenuto di carboidrati

Questo tipo di alimentazione, conosciuta meglio come chetosi, costringe il corpo in assenza di carboidrati a bruciare grassi e proteine rilasciando però sostanze chimiche dall’odore sgradevole.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI