Apple, le 10 novità per iPhone e iPad

Pronti all'aggiornamento a iOS 10 e a tutte le sue migliorie?

 

E’ in arrivo un nuovo aggiornamento per i dispositivi Apple, carico di novità per i nostri telefonini e tablet: saranno moltissime le cose che cambieranno nei nostri iPhone e nei nostri iPad, non appena scaricheremo e installeremo il nuovo aggiornamento al sistema operativo iOS. L’azienda di Cupertino ha già reso note, in occasione della conferenza per gli sviluppatori in corso a San Francisco, tutte le novità che saranno presenti in questo aggiornamento. Ecco le 10 cose che noteremo dopo l’aggiornamento a iOS 10:

apple-ios10
Apple iOS 10

1. Siri sarà ancora più protagonista e in italiano arriverà anche la voce maschile.

2. L’applicazione per i messaggi integrerà sticker, immagini gif, effetti a schermo intero, per seguire altre applicazioni di messaggistica come Messenger, Whatsapp e Snapchat.

3. L’applicazione per gestire le foto sarà sempre più simile a Google Foto, raggruppando negli album persone, luoghi e oggetti.

4. Cambia aspetto l’applicazione Mappe, non molto amata, a dire il vero. Ci permetterà anche di prenotare un tavolo al ristorante con OpenTable o un’auto con Uber.

5. Home – Casa – è la nuova applicazione per poter gestire elettrodomestici e altri dispositivi domotici in casa.

6. Raise to Wake è la funzione per riattivare lo schermo quando solleviamo l’iPhone, mentre l’interazione con le app sarà più semplice. Bedtime Alarm, invece, ci aiuterà a dormire bene e le giuste ore.

7. Arriva la possibilità di rimuovere alcune applicazioni di sistema di Apple che non si usano: una gran bella novità visto che finora non era possibile!

8. Nuovo design per l’applicazione Musica, con l’aggiunta del pulsante Search.

9. L’applicazione per le notizie conterrà anche la sezione For You, per semplificare la rierca di articoli.

10. Il nuovo sistema operativo sfrutterà “l’intelligenza on-device” per identificare persone, oggetti e luoghi in Foto, per suggerire in QuickType, mentre Siri, Mappe e News manderanno info ai server Apple. Introdotta anche Differential Privacy, per “aiutare a individuare gli schemi di utilizzo di un gran numero di utenti, senza compromettere la privacy del singolo”.