Arrabbiarsi fa ingrassare, lo studio

Un esperto di nutrizione che ha seguito uno studio, ha rivelato che la rabbia può diventare un nemico per chi vuole perdere peso extra. Ecco il motivo:

Home > Lifestyle > Arrabbiarsi fa ingrassare, lo studio

Arrabbiarsi troppo fa ingrassare: lo rivela uno studio.

Nel caso in cui avessi bisogno di un motivo in più per non arrabbiarti, devi sapere che un esperto di nutrizione ha rivelato che la rabbia può diventare un nemico per chi vuole perdere peso.

Non importa quante volte ti alleni durante la settimana o cosa mangi, non raggiungerai mai il tuo peso ideale se continuo ad arrabbiarti ogni giorno.

Chi si arrabbia diventa grasso

Cosa c’entra la rabbia con ingrassare? In termini pratici, quando è arrabbiato, il corpo inizia a secernere adrenalina e  cortisolo , quest’ultimo è un ormone che viene rilasciato in risposta allo stress e aumenta i livelli di zucchero nel sangue. Normalmente questo ormone viene prodotto durante l’esercizio fisico, ma quando viene prodotto dalla rabbia, il glucosio che viene generato non può essere utilizzato dalle cellule e finisce per essere depositato sotto forma di grasso .

Questo libro è il risultato di oltre un decennio di lavoro dell’autore, che aggiunge ricerche accademiche, esperienze con i suoi pazienti e persino su se stesso. L’autore ha rilevato che molti dei suoi pazienti in sovrappeso avevano in comune la rabbia, ed è stata abbastanza evidente la relazione tra obesità e cattiva gestione di questa emozione negativa (la rabbia).

Infatti, sovrappeso e obesità possono avere cause endogene (interne) come la sindrome metabolica, problemi ormonali o tiroidei o cause esogene (esterne) come cattive abitudini alimentari e mancanza di esercizio fisico. In questo modo, la rabbia è un elemento che si aggiunge a queste cause, ma non è l’unica ovviamente.