Baby sitter tradita nella sua stessa casa

Faceva la baby sitter dentro casa sua ed era sempre stata affidabile e competente. Un giorno suo marito è tornato prima da lavoro ed ha sentito affermazioni sospettose da parte di uno dei bambini, così ha deciso di mettere delle telecamere. Alla fine ha tradito sua moglie e la donna è stata arrestata

Home > Lifestyle > Baby sitter tradita nella sua stessa casa

Se dipendesse da noi, staremmo con i nostri figli 24 h su 24, ma sappiamo che non è possibile, soprattutto quando arriva il momento di tornare al lavoro! Purtroppo, ci ritroviamo costretti a ricorrere all’asilo nido oppure ad una baby sitter. Questo è proprio ciò che è accaduto alla donna protagonista di questa storia, una donna di nome Desiree.

Desiree è una lavoratrice, come molte donne e dopo essere diventata mamma della sua piccola, è dovuta tornare a lavoro e si è ritrovata costretta a ricorrere ad una baby sitter, che ha cercato in modo attento e scrupoloso. Un suo amico le ha raccomandato una persona fidata, a cui anche lui portava suo figlio, una ragazza di 28 anni, di nome Christina Williamson, che gestiva un asilo nido a casa sua, privatamente. Quando Desiree andò a parlare con Christina, fu sicura di avere davanti una persona competente e affidabile, quindi decise di provare. All’inizio tutto sembrava andare bene, ma poi qualcosa cambiò… il marito della ventottenne, un giorno è rientrato prima a casa, mentre lei stava ancora accudendo i bambini, e si ritrovò ad ascoltare il commento di un bambino di otto anni, che gli fece venire dei sospetti. Così, prima di passarci i guai anche lui, decise di mettere delle telecamere nella loro abitazione, per vedere come realmente Christina si comportava con quei bambini. Ma quando ha guardato i video delle telecamere, è rimasto incredulo dinanzi a quelle immagini. Christina maltrattava quei poveri bambini, li spingeva e urlava contro di loro. Li metteva a faccia in giù, contro il tappeto per cercare di farli smettere di piangere.

Più volte ha lasciato un bambino di cinque mesi da solo, per uscire a fare le sue commissioni.

L’uomo ha deciso di denunciarla e la ventottenne è stata arrestata e condannata a 5 anni di prigione. Fortunatamente nessun bambino ha riportato i segni sul corpo di quei maltrattamenti.

Christina si è approfittata della fiducia dei genitori di quei bambini, non aspettandosi di essere tradita proprio dentro casa sua! QUI potete vedere il video, che abbiamo deciso di non riportare nell’articolo, poiché contiene immagini troppo forti. Quindi andate a guardarlo solo se siete sicuri che non possa urtare la vostra sensibilità!