Back to work: 4 italiani su 10 sono ottimisti per il nuovo inizio

E gli altri 6?

Back to work, ormai ci siamo. La maggior parte di noi ha archiviato il tema vacanze e solo pochi si stanno godendo le mete migliori per le ferie prese a settembre, quando si spera in temperature ancora gradevoli e magari prezzi più abbordabili. Prima o poi tutti dovremo fare ritorno alla routine, ma come la prendono gli italiani questa ripresa delle attività dopo settimane di vacanze e dopo aver staccato la spina? Ansia e stress possono essere in agguato, ma non è così per 4 italiani su 10 che invece sono ottimisti, come rivela un recente sondaggio.



ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Un’indagine condotta da Groupon, infatti, ha cercato di capire come gli italiani affrontano il rientro a settembre alla routine e alla quotidianità. 4 italiani su 10 si dicono carichi e sono molto ottimisti, vedendo in settembre il mese della vera ripartenza e del cambiamento (non è più gennaio il primo mese dell’anno, a quanto pare per buoni propositi è settembre).

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

Il 16% ha dichiarato di non vedere l’ora che l’estate finisca, perché non sopporta più il caldo torrido e afoso, le zanzare, il sudore. Il 38%, invece, pensa già al primo weekend in cui potrà scappare dalla routine, dal lavoro e dalle responsabilità. Perché ammettiamolo, in vacanza si sta decisamente meglio, non è vero?

Ci sono molti italiani che in vacanza non trovano il giusto riposo: 1 su 2 lamenta la troppa folle, soprattutto per chi va in ferie in agosto, mentre il 15% confessa di stancarsi di più quando è in vacanza rispetto a quando è al lavoro, soprattutto se si parte in vacanza con la famiglia. C’è anche chi non sopporta il tempo che passa lentamente e la pigrizia che si accumula in vacanza.

Il 61% però non sente la mancanza della routine lavorativa, contro un 28% che prova invece nostalgia. Il 3% degli italiani, invece, soffre durante la vacanza per la mancanza della vita quotidiana: anche a voi capita?

Voi a quale “fazione” appartenete? In vacanza sentite nostalgia del lavoro o soffrite di più il rientro in  ufficio?