Bambina di 11 anni da un biglietto all’insegnate per salvare lei e la madre

Essere vittima di un grave crimine, quando si è molto piccoli, può portare ad insicurezze e a paura quando si è adulti. Ma cosa ancora più grave, può provocare gravi problemi di salute mentale. La storia che stiamo per raccontarvi ha come protagoniste una madre e una bambina di undici anni..



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Entrambe della Louisiana, negli Stati Uniti. Erano state sottoposte ad abusi da parte del fidanzato della donna. In più deteneva le ragazze in casa e in una situazione orribile. La madre era così spaventata che non osava nemmeno chiamare la polizia. Fortunatamente, alla piccola era ancora permesso andare a scuola. Così la donna, ha escogitato un piano per provare a salvare entrambe. Ha scritto un biglietto che la bambina, appena arrivata in classe, avrebbe dato alla sua insegnate. Così, un giorno, la ragazzina ha fatto come le aveva detto la madre. La maestra ha provveduto a chiamare la polizia immediatamente. Ma quando gli agenti sono andati nella casa di queste donna, hanno suonato, nessuno ha risposto. Così, alla fine, si sono fatti preparare un mandato dal giudice e qualche giorno dopo, le forze dell’ordine sono tornate in quella casa e sono entrati rompendo la porta. Hanno arrestato subito l’uomo e sono riusciti a salvare sia la madre che la bambina. Fortunatamente, entrambe non hanno riportato lesioni fisiche, ma hanno hanno avuto problemi psicologici e quello che hanno subito le seguirà per tutta la vita. Il colpevole era Donald Ray Gay, che era già noto alla polizia per altri crimini. E’ stato messo in custodia in attesa del processo.

Grazie alla bambina di undici anni ed al suo coraggio, entrambe le donne sono riuscite ad uscire vive da quella situazione terribile.

Possiamo solo sperare che sia la madre che la bambina, non avranno problemi gravi in futuro, e riusciranno a dimenticare quello che di orribile hanno dovuto vivere!

In bocca al lupo!