Belén Rodriguez ricorda Fabrizio Frizzi: “Era splendido, certe notizie lasciano un vuoto assurdo”

Belen Rodriguez ricorda Fabrizio Frizzi alla trasmissione “Verissimo”. L’argentina che ormai è in Italia da 10 anni, ricorda i suoi primi passi nello spettacolo dove gli capitò di lavorare proprio con il conduttore da poco scomparso. Una Belen emozionata ricorda Fabrizio nel salotto della Toffanin, tornando a quel periodo:



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

“Ho iniziato a lavorare con Fabrizio Frizzi che ancora non parlavo bene l’italiano. Mi ha aiutato tanto perché era splendido. Ultimamente vedo troppe di queste notizie. Mi lasciano un vuoto assurdo. Ci si rende conto che bisogna spendere il tempo in cose belle. Bisogna amare”.“Sono stati pochi i momenti in cui non sono stata felice. Sono una che guarda il bicchiere mezzo pieno. La felicità se la cerchi arriva. Bisogna guardare bene e non distrarsi. Sono sempre stata una ragazza con tanta voglia di fare. Non mi sono mai accontentata. Sono stata circondata dall’amore. Sembro forte ma dentro sono fragile. Mi commuovo spesso, l’amore mi commuove tanto. Oggi scarseggia”. La Rodriguez chiarisce, infine, che riceverà presto la cittadinanza italiana e ricorda i primi mesi trascorsi lontana dalla sua famiglia e dal suo paese:

“Sono stata tre mesi in Italia, poi sono tornata in argentina e non volevo più andare via. Era dura.

Avevo 19 anni e stare lontano dalla famiglia era complicato. Avevo raccolto i miei primi soldini e sono rimasta per 5 mesi dai miei”.

Infine, una considerazione sul piccolo Santiago che a breve compirà 5 anni:

“Mio figlio è di un’intelligenza superiore. Non è portato per lo sport ma è davvero intelligente.

Tra poco sarà il suo compleanno e farà due feste, una con noi e un’altra con il papà quando tornerà”.