Bere vino rosso e mangiare cioccolato previene l’invecchiamento

Bere vino rosso e mangiare cioccolato può aiutarti a prevenire l'invecchiamento. Incredibile!

Home > Lifestyle > Bere vino rosso e mangiare cioccolato previene l’invecchiamento

Bere vino rosso e mangiare cioccolato può aiutarti a prevenire l’invecchiamento. Incredibile! Probabilmente hai sentito parlare delle numerose proprietà benefiche del bere vino rosso e mangiare cioccolato fondente, i ricercatori sostengono che sono dovuti alla presenza di una sostanza chimica naturale chiamata resveratrolo che ha anche proprietà anti-invecchiamento.

 

 

Questo antiossidante polifenico bioflavonoide, il resveratrolo, è classificato come fitoestrogeno, in quanto è in grado di interagire con i recettori degli estrogeni in modo positivo.
Il vino rosso è la migliore fonte di resveratrolo , poiché le sue fonti più naturali sono le piante, tra cui la buccia delle uve rosse, le bacche scure, il vino rosso e il cacao crudo. La rivista BMC Cell Biology ha pubblicato uno studio che ha scoperto che le sostanze chimiche simili al resveratrolo possono essere utilizzate per ringiovanire le cellule vecchie. Il team di ricercatori ha effettuato lo studio presso l’ Università di Exeter. La prima autrice che ha parlato di questa scoperta è la dott.ssa Eva Latorre, ricercatrice associata presso la stessa università.

Lo studio

Lo studio ha utilizzato i risultati di precedenti ricerche condotte presso l’università, che indicano che man mano che invecchiamo, i cosiddetti fattori di splicing, che sono tipi di proteine, diventano inattivi. L’aggiunta del resvetarolo alle cellule invecchiate, le riattivava e le cellule si erano divise nuovamente.

Secondo la dott. Latorre: “Quando ho visto che alcune delle cellule del piatto di coltura stavano ringiovanendo, non potevo crederci. Queste vecchie cellule sembravano cellule giovani. Era come una magia. Ho ripetuto gli esperimenti più volte e in ogni caso, le cellule si erano ringiovanite. Sono molto entusiasta delle implicazioni e del potenziale di questa ricerca “. Il processo di splicing dell’mRNA è stato spiegato dal Prof. Harries: “Le informazioni nei nostri geni sono trasportate nel nostro DNA. Tutte le cellule del corpo portano gli stessi geni, ma non tutti i geni sono attivati ​​in ogni cellula. Questa è una delle cose che rende una cellula renale una cellula renale e una cellula cardiaca una cellula cardiaca. Quando è necessario un gene, si accende e invia un messaggio iniziale chiamato RNA, che contiene le istruzioni per ciò che genera il gene. La cosa interessante è che la maggior parte dei geni può fare più di un messaggio “. Inoltre: “Il messaggio iniziale è composto da blocchi che possono essere mantenuti o omessi per creare messaggi diversi. Questa inclusione o eliminazione dei blocchi di costruzione avviene attraverso un processo chiamato splicing di mRNA, per cui i diversi blocchi vengono uniti come necessario. È un po’ come un ricettario, dove puoi preparare una spugna alla vaniglia o una torta al cioccolato, a seconda che tu aggiunga o meno del cioccolato. In precedenza, abbiamo scoperto che le proteine ​​che decidono se lasciare un blocco nella nostra eliminazione (questi sono chiamati fattori di splicing) sono quelle che cambiano di più man mano che invecchiamo. ”

Secondo il professor Harries, questo apre una grande possibilità per le persone anziane di godersi la loro salute più a lungo nella vita: “I risultati mostrano che quando le cellule vecchie vengono trattate con molecole che ripristinano i livelli dei fattori di splicing, le cellule recuperano alcune caratteristiche della giovinezza. Sono in grado di crescere e i loro telomeri, i cappucci all’estremità dei cromosomi che si accorciano man mano che invecchiamo, sono più lunghi che nelle cellule giovani “.

Il resveratrolo nel vino rosso e nel cioccolato aiuta contro l’Alzheimer

Ciò significa che consumare di più questi prodotti può aumentare la protezione dai problemi cognitivi / mentali, come l’Alzheimer, la demenza e altre patologie. La ricerca ha anche dimostrato che il resveratrolo può prevenire il diabete, il prediabete e l’obesità, aiutare la digestione ed energizzare il corpo. Bere vino rosso offre molti altri benefici per la salute:

Riduce il rischio di demenza: il consumo da 1 a 3 bicchieri di vino al giorno è stato associato a un minor rischio di demenza e malattia di Alzheimer.

Riduce il rischio di depressione: uno studio condotto su persone di mezza età e anziani ha dimostrato che le persone che bevevano da 2 a 7 bicchieri di vino a settimana avevano meno probabilità di diventare depresse.q

D’altra parte, nonostante le elevate quantità di fibre e minerali solubili, una cacao da 100 grammi di cioccolato fondente con il 70-85% di cacao contiene:

11 grammi di fibra

67% della RDI per il ferro.

58% dell’RDI per il magnesio.

89% della RDI per il rame.

98% della RDI per il manganese.

e alte quantità di abbondante zinco, potassio, fosforo e selenio.

Pertanto, il suo consumo migliora anche la salute in molti altri modi:

Bassa pressione sanguigna

Migliora il flusso sanguigno

Aumenta l’HDL e protegge l’LDL dall’ossidazione

Riduce il rischio di malattie cardiache

Protegge la pelle dai danni del sole

Aumenta la funzione cerebrale

Ora possiamo goderci l’incredibile sapore del vino rosso e del cioccolato fondente per far ringiovanire il nostro corpo!