Brescia: neonato abbandonato nel suo passeggino, in un vicolo. Trovata la mamma.

AGGIORNAMENTO: le autorità di Brescia sono riuscite a rintracciare la mamma del piccolo, grazie alle telecamere di sicurezza della stazione, che hanno ripreso la donna e grazie ad un etichetta sul passeggino con scritto “chambre 112”, in francese il numero della stanza d’ospedale in cui è nato e il cognome del piccolo. La donna è di origine marocchina, ha quarantadue anni ed è già mamma di 5 figli. Probabilmente è proprio questo il motivo della disperazione e dell’abbandono. La donna vive attualmente, con i suoi figli, in Francia, precisamente a Parigi, in una struttura d’accoglienza. Quando ha scoperto di essere incinta, ha lasciato il nostro paese, dove viveva con suo marito, a Franciacorta, una zona collinare che si trova tra Brescia e il Lago d’Iseo ed è fuggita in Marocco. Ha provato a tenere nascosta la gravidanza all’uomo, voleva abortire, ma poi si è recata in Francia ed è lì che ha partorito. La scorsa notte è tornata a trovare l’uomo, in treno, insieme al neonato. Dopo il loro veloce incontro, ha abbandonato il loro bambino ed è ripartita, per tornare alla struttura d’accoglienza in Francia. La donna adesso dovrà rispondere delle accuse di abbandono di minore e l’affido del bambino, dovrà essere discusso in Procura.

E’ accaduto due sere fa, precisamente verso ora di cena, tra le venti e le ventuno. Un residente di Brescia, si trovava a corso Martini della Libertà, quando, all’improvviso, ha notato, dentro un vicoletto, un passeggino. Ciò che ha attirato la sua attenzione, è stato il fatto che intorno non ci fosse nessuno.

Questo è il motivo per cui ha deciso di avvicinarsi e quando si è reso conto che all’interno ci fosse davvero un neonato, ha allertato subito le forze dell’ordine, incredulo di una cosa del genere. Il piccolo, che più o meno ha una tra i sette e i dieci giorni di vita, è stato lasciato nel suo bel passeggino, in un vicolo nascosto, poco visibile, al buio, munito di coperte, di cambi e anche di un biberon e di latte. Una volta portato in ospedale, è stato constatato che il suo stato di salute era perfetto. Chiunque abbia deciso di abbandonare il neonato, se ne è preso/a cura sin dal giorno della sua nascita e lo ha lasciato con tutto il necessario affinché chiunque lo trovasse, potesse accudirlo. Purtroppo non si hanno altre notizie, gli agenti stanno indagando e presto si potrà capire di più su chi è questo bambino e chi sia la donna che lo abbia dato alla luce. Le motivazioni dell’abbandono possono essere diverse, ma tutti si astengono dal giudicare, fino a che non si saprà di più.


Per adesso il piccolo è tenuto sotto sorveglianza e sotto costanti cure dal team medico dell’ospedale Civile di Brescia.

Le ricerche dei suoi genitori sono ininterrotte.

Rimaniamo in attesa di ulteriori notizie.