Che cos’è il body shaming?

 

Si chiama body shaming ed è una nuova tendenza che prende di mira la forma del corpo delle persone, specialmente quello delle donne, attraverso i social network. Una donna su 2 (il 48%) dichiara di essere giudicata per i chili di troppo,  soprattutto durante l’estate.

La parte del corpo che viene presa di mira maggiormente sono le gambe –  48% –  seguite dalla pancia, dal fondoschiena  e dai fianchi. I rischi del body shaming sulle persone riguarda un forte condizionamento dell’autostima e provoca l’aumento degli stati d’ansia.

Corpo delle donne
I rischi del body shaming

Queste dinamiche negative che si stanno diffondendo sempre di più in rete, conducono a problematiche ancora più gravi soprattutto tra le adolescenti. Da un’indagine condotta in Italia, promossa da Nutrimente Onlus – associazione per la prevenzione, la cura e la conoscenza dei disturbi del comportamento alimentare –  attraverso un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community dedicate, è stato analizzato il rapporto che hanno gli italiani con il proprio fisico.

Sono le adolescenti che provano un maggior disagio con la propria immagine e tendono a coprirsi durante tutto l’anno e a nascondere le proprie forme. La stagione estiva viene quindi vissuta in maniera traumatica, cercando di riparare con diete ferree o con il rifiuto di andare al mare.

Fonte: oggi.it

di Marianna Feo