Che cos’è veramente la resilienza?

 

Che cos’è la resilienza? Spesso sentiamo questo termine, a volte utilizzato anche in maniera inappropriata, ma sappiamo davvero cosa significa questo termine e che cosa si intende con la parola resilienza? La resilienza altro non è che la capacità di reagire alle avversità che la vita pone sulla nostra strada. E’ come reagiamo di fronte a situazioni che potrebbero rendere la nostra vita incerta, come la perdita del lavoro, la morte di una persona cara, una malattia grave, un incidente: la resilienza ci permette di adattarci le avversità e superarle.

Resilienza, come reagire alle avversità
Resilienza, come reagire alle avversità

La resilienza, in realtà, è un termine che, nella scienza dei materiali, indica la proprietà che alcuni materiali hanno di poter ritornare come prima o di conservare la propria forma dopo che sono stati deformati o schiacciati. Il termine è stato preso in prestito anche dalla psicologia per indicare la capacità delle persone di superare eventi stressanti, di superare traumi, di continuare la propria vita dopo un’enorme difficoltà.

Chi possiede molta resilienza riesce ad affrontare meglio queste situazioni: sono persone ottimiste, flessibili, che sanno adattarsi bene a ogni condizione, che sanno lavorare insieme agli altri per migliorare le cose, che sanno prendere il buono da ogni situazione. Ma la resilienza è un’attitudine che può essere coltivata, come suggeriscono molti psicologi.

Bisogna cambiare il proprio atteggiamento di fronte alle avversità, impegnarsi per migliorare o cambiare le cose, avere una visione positiva di se, sapersi porre dei traguardi realistici pianificandoli giorno dopo giorno, bisogna imparare a lavorare in team e bisogna imparare a controllarsi.

di Redazione