Come far vivere bene l’estate ai bambini

 

Come devono trascorrere l’estate i bambini? A fare i compiti delle vacanze? A passare da un’attività all’altra? Seguendo un programma ricco e denso di appuntamenti? Niente di tutto ciò: rallentare i ritmi, questa la parola d’ordine. E se a dirlo sono gli esperti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, allora c’è da credere loro. Siamo soliti organizzare ogni singolo minuto di tutta l’estate, per paura che i bambini si annoino: ma ben venga la noia, fa bene ai bambini, perché permette loro di organizzarsi. Ecco, allora, i consigli degli esperti!

bambini-estate1
Mi piace se ti muovi… E allora… Muovi!

1. Lasciate i bambini liberi di muoversi

Al mare, in montagna o in città, poco importa: il movimento è davvero molto importante.

2. Lasciate annoiare i bambini

La noia può aiutarli a capire come si gestisce il tempo e a organizzarsi la giornata senza aiuti esterni.

3. Niente settimane super organizzate

I ragazzi arrivano da 9 mesi di scuola, sport e altre attività, dove tutto era programmato. Almeno in estate, lasciamoli liberi e rallentiamo i ritmi.

bambini-estate
Sì a un po’ di sana noia!

4. Riposare e dormire

Ovviamente non devono andare a letto troppo tardi, svegliandosi a mezzogiorno, ma possono dormire di più. Mantenere la routine del sonno è importante.

5. Fare sport

Anche in estate è bene fare qualcosa: il nuoto, ad esempio!

6. Bere acqua

I bambini bevono sempre poca acqua: i piccoli sanno comunicarci meglio il senso di fame e non quello di sete.

7. Non abbiate paura che sudi troppo

“Nessun timore del sudore, perché è di estrema importanza per una termoregolazione corretta. Quanto più un bambino è allenato, tanto più suda prima e in maggiore quantità. Dopo lo sport, basta una maglietta asciutta per far passare tutte le paure delle mamme”, parola di Attilio Turchetta, responsabile di Medicina dello Sport.

8. Mangiare sano

La corretta alimentazione non va in vacanza. Mantenete le buone abitudini alimentari e il ritmo dei pasti: no a pasti saltati, sì al gelato di tanto in tanto, meglio se al gusto frutta (magari fatto in casa, ecco la ricetta nel video qui sotto). No a bevande zuccherate e gassate.

di Redazione