Come flirtare in spiaggia

 

L’estate, che bella stagione!
Si parla di relax, di vacanze, solitamente di mare, di sole e di bagni e soprattutto di tanto divertimento.
Già, ma se siamo single il divertimento dobbiamo sapercelo procurare, anche in vacanza e perché no anche sotto l’ombrellone tra un bagno in mare e un po’ di abbronzatura.
Se volete divertirvi un po’, fare nuove amicizie e, perché no, trovare l’anima gemella, ecco tanti consigli utili per flirtare in spiaggia e avere successo.

1) Puntare la preda migliore, non accontentarsi mai!

Ricordate bene: siete in vacanza e potete fare tutto quello che volete!

Non accontentatevi del primo che vi capita sotto tiro, magari vicino di asciugamano, girate, cambiate spiaggia, valutate bene tutte le possibilità che potete avere tra le mani e poi agite!

Dobbiamo divertirci, non accontentarci e questo è il momento migliore.

2) I momenti più facili per attaccare bottone

Ovviamente ogni occasione è buona, non c’è motivo per farsela scappare!
Certo è che a quanto pare due sarebbero i momenti migliori per farsi avanti, avendo qualche possibilità in più di successo:

flirtare-in-spiaggia
Flirtare in spiaggia

a) quando si sta per entrare in acqua: facilissime possono essere le battute ad alta voce sulla temperatura dell’acqua o sulla paura di trovare meduse e farsi male.
A un vostro cenno di preoccupazione ben mirato vedrete che lui, se vagamente interessato, saprà cogliere l’attimo e rispondervi in modo appropriato (si spera, ma questo non dipende da voi!)

b) la doccia dopo il bagno: potete fare la fila insieme e scambiare qualche parola iniziando la conversazione con frasi banali sul caldo o sulla voglia di acqua fresca, tanto in vacanza sono banditi (almeno all’inizio) argomentoni troppo seri e impegnativi!

3) Cosa fare se qualcuno ricambia il vostro interesse

Se avete visto qualcuno che vi piace provate a cercare il suo sguardo, bisogna attirare la sua attenzione senza mettersi troppo in ridicolo: insomma fate di tutto, ma siate discrete!

Guardatelo e sorridete, senza fissarlo ovviamente e senza farlo troppe volte. Se anche lui ricambia sguardi e sorrisi potete provare un approccio più deciso: se vedrà che state per entrare in acqua molto probabilmente vi seguirà, ecco che lì potrete sfoderare le vostre armi migliori.

4) Non perdere l’attimo!

Se ha abboccato non potete starci troppo a pensare: qui le cose vanno veloci e occorre essere capaci di starci dietro a dovere!

Chiedetegli di accompagnarvi a fare un giro magari per prendere un gelato, oppure se lo vedete piuttosto sportivo e se ne avete voglia proponetegli una bella partita a beach volley: servirà a conoscervi meglio.

Non abbiate paura di essere troppo dirette: ricordatevi che c’è aria di vacanza e relax e tutto deve essere preso come un gioco piacevole e divertente, non avete proprio nulla da perdere!

flirtare-in-spiaggia
L’amore estivo

5) Se hai buttato l’occhio proprio su uno sempre circondato da belle ragazze

Non avrai vita facile sappilo: la spiaggia è una guerra, ma tu puoi farti la tua battaglia!
No a sguardi e risatine: dimostrati gentile, ma allo stesso tempo distaccata.
Sarà impossibile per lui non notare l’unica che non è caduta nella rete, anzi, potresti anche fargli capire che ti interessa un altro tipo.
Come sappiamo ci attira di più ciò che all’apparenza forse non possiamo avere: per lui sarà una sfida da non perdere!

6) Capelli e pareo, le cose da non dimenticare mai!

Sì, sì, lo so, siete in vacanza e volete stare in relax, ma non siete anche quelle in cerca di nuove conoscenze?

Ecco, non dimenticatevelo!

No a capelli raccolti senza un senso estetico, ma solo pratico: dovete sopportare anche il caldo e se avete i capelli lunghi sfoggiate la vostra deliziosa folta chioma o, per lo meno, cercate di andare in giro con acconciature semplici e morbide che riescano a risaltare tutta la vostra femminilità.

I mollettoni colorati lasciateli a casa!

flirtare-in-spiaggia
Come conquistare un ragazzo in spiaggia

Il pareo: siamo sicure di indossarlo nel modo migliore?

Potrebbe essere una buona arma per attirare la sua attenzione: legatelo in vita, con nodo laterale su un fianco molto morbido, così da scoprire una gamba.

Se avete un bel decolleté potrete anche annodarlo al seno così da risaltarlo al meglio: ricordatevi comunque che il pareo serve spesso per nascondere imperfezioni varie che tutte chi più chi meno abbiamo, non c’è da stare a sottolinearlo!

Se dovete ancora comprarlo, cercate di scegliere un tessuto semi-trasparente, è decisamente più sexy: l’effetto “vedo non vedo” sarà assolutamente intrigante e irresistibile, quale uomo non butterà l’occhio almeno una volta?

flirtare-in-spiaggia
Come farlo innamorare anche in vacanza

Approfittatene senza troppe inibizioni e insicurezze e ricordate,siete in vacanza, godetevi tutto e osate oltre i limiti che vi imponete in città dove tutti vi conoscono e dove i ruoli della società dettano troppo spesso regole e comportamenti da seguire.

Siete pronte per flirtare in spiaggia?

 

di Cristina Saglietti