Come organizzare un viaggio negli Stati Uniti senza visto

Avete mai sentito parlare dell'Esta? Ecco tutto quello che c'è da sapere!

Home > Lifestyle > Come organizzare un viaggio negli Stati Uniti senza visto

Organizzare un viaggio negli Stati Uniti d’America è il sogno di tutti. Complici film e serie tv, sogniamo sempre a occhi aperti di poter visitare le grandi città, come New York, Chicago, Las Vegas, Miami, Los Angeles, San Francisco, così come i parchi, Yellowstone primo tra tutti, e ancora l’Oceano, i parchi della Disney e tutto quello che caratterizza il paese oltreoceano. Spesso, però, la nostra voglia di andare negli States viene frenata dai troppi documenti di cui abbiamo bisogno per visitare il paese: solo il passaporto non basta, potremmo aver bisogno anche del visto. Ma lo sapevate che si può andare negli Stati Uniti senza visto? Basta conoscere l’Esta!

L’Esta è l’acronimo che sta per Electronic System for Travel Authorization, vale a dire il sistema elettronico per l’autorizzazione al viaggio. E’ un sistema che permette ai viaggiatori di entrare negli Stati Uniti con il programma Viaggio senza visto (Visa Waiver Program). Non avremo bisogno del Visto per andare negli States, ma come funziona l’Esta?

Il programma, disponibile dall’agosto del 2008, divenne obbligatorio dal 12 gennaio 2009: da questa data i viaggiatori possono entrare via marittima e via aerea negli States utilizzando l’ESTA concesso per i due anni successivi. Viene chiesto di aggiornare online i dati richiesti. Dal 2010 le compagnie aeree devono per legge richiedere l’Esta al check In.

L’autorizzazione Esta non è un visto, ma l’autorizzazione a poter prendere un aereo o una nave per andare negli Stati Uniti. E’ un modo con cui il governo a stelle e strisce esamina i viaggiatori che vogliono recarsi nel paese, prima di dar loro l’autorizzazione a poter mettere piede sul suo americano. Se non si ha il visto, l’Esta è obbligatorio, così come un passaporto a lettura elettronica. L’inoltro della domanda è online ed è compito del Dipartimento di Sicurezza Nazionale (Department of Homeland Security) valutare ogni caso.

Solo i cittadini che appartengono ai paesi che partecipano al programma Viaggi senza Visto possono chiedere questa autorizzazione. Il consiglio è quello di inviare la domanda almeno 72 ore prima della partenza, dal momento che, in caso di problemi, dovremmo avere il tempo utile per correre ai ripari. Se l’Esta non viene concessa, infatti, bisogna fare richiesta di un visto B-1 per soggiorni d’affari o di un visto B-2 per soggiorni di turismo.

Come sottolineato in precedenza, è valido per due anni (se però nel frattempo il passaporto scade, dovete aggiornare tutto quanto, non dimenticatelo). Potete chiedere informazioni sul sito dell’Esta, ma anche all’agenzia viaggi dove eventualmente avete prenotato il vostro volo. Meglio essere informati su tutto, per non avere spiacevoli sorprese in viaggio!