Come prevenire l’Alzheimer

Home > Lifestyle > Come prevenire l’Alzheimer

Ogni persona che ha o che ha avuto un parente che soffre di Alzheimer, sa quando questa malattia possa influire sull’umore delle persone. La cosa ancora più brutta, però, è che purtroppo non esiste una cura. Ecco il perché oggi abbiamo deciso di indicarvi 9 abitudini che possono ridurre la possibilità di demenza, fino al settanta per cento, e sono:

1.Smettete di fumare: il fumo danneggia molte parti del corpo, incluso il cervello. Gli studi dimostrano che i fumatori hanno il quaranta cinque per cento di possibilità in più di di contrarre il morbo di Alzheimer.

2.Aumentate l’assunzione di vitamina B12: secondo uno studio condotto da dei ricercatori in Finlandia, hanno scoperto che gli anziani che assumono alti livelli di vitamina B riducono il rischio di demenza.

3.Siate più attivi: per evitare qualsiasi condizione cronica è meglio fare esercizio almeno mezz’ora al giorno. Se siete di mezza età e soffrite di colesterolo alto siete più a rischio di Alzheimer.

4.Aumentate l’assunzione di vitamina D: secondo uno studio è stato dimostrato che la vitamina D ha un grande legame con l’Alzheimer. Per questo cercate di stare al sole più tempo possibile e nei mesi invernali prendete degli integratori.

5.Bevete caffè: il caffè sembra proprio essere un antiossidante con una grande quantità di magnesio. Ciò vuol dire che può ridurre il rischio di demenza del cinquanta per cento.

6.Proteggete la testa: secondo uno studio condotto negli Stati Uniti è confermato che una lesione cerebrale traumatica può quadruplicare il rischio di Alzheimer. Per questo assicuratevi sempre di avere un casco quando andate in bici, a cavallo o a sciare.

7.Ridurre al minimo il consumo di alcool: sebbene ci sono degli studi che dimostrano che un bicchiere di vino al giorno può ridurre il rischio di Alzheimer, si dice che l’alto consumo di alcool abbia l’effetto opposto.

8.Fare esercizi cerebrali: è fondamentale tenere in esercizio il cervello. Pertanto è importante provare a stimolarlo con attività come la lettura ed i cruciverba. La cognizione aumenta l’attività cerebrale, quindi la memoria.

9.Assicuratevi di rilassarvi e di riposare: negli ultimi anni i ricercatori hanno visto un legame sempre più forte tra stress e demenza. Quindi il consiglio che possiamo darvi è di dormire di più e secondo uno studio svedese gli uomini che con disturbi del sonno sono più a rischio di Alzheimer.

Per favore, aiutateci a diffondere questo articolo con i vostri amici, condividete!