Come programmare al meglio i post social per il tuo blog

Tutti i segreti per un'organizzazione impeccabile

 

Occuparsi di un blog è molto impegnativo, specialmente per chi tra di noi l’ha reso il proprio lavoro.
Una parte importantissima del blogging è pubblicare e sponsorizzare tramite i social il proprio lavoro, una sciocchezza penserete e invece la costanza e la strategia di pubblicazione dei contenuti è un aspetto da non sottovalutare. Ecco alcuni consigli su come pianificare al meglio le pubblicazioni social del vostro blog.

Scegli quante pubblicazioni social fare

In base all’argomento di cui ti occupi, avrai sicuramente un social network di riferimento, ma ricordati di non trascurare gli altri. Ecco perché è molto importante scegliere quante pubblicazioni settimanali (o giornaliere) fare e su quali social. Ad esempio: una pubblicazione giornaliera su Facebook, una su Pinterest, 2 su Instagram, 5 su Twitter… È importante, una volta fissati i numeri, essere capaci a rispettare la tabella di marcia!

Prenditi del tempo per pianificare

È necessario ritagliarsi di settimana in settimana (il week end è perfetto) un’oretta per decidere cosa scriverai sul blog in base ovviamente agli argomenti più discussi (se sei una fashion blogger la copertura dei post durante la settimana della moda milanese sarà diversa rispetto ad altri mesi dell’anno). Dagli argomenti deriveranno poi le varie pubblicazioni e a vostra discrezione potrete intensificare le pubblicazioni qualora l’occasione lo richieda (senza mai andare sotto il numero prestabilito nel punto 1).

Pianifica sul calendario

Una volta prese delle decisioni è bene segnarsi tutto su un calendario: qui la scelta di organizzazione è totalmente libera, potete affidarvi al vostro calendario Google o stamparvene uno cartaceo su cui scrivere. Un consiglio che vi diamo è tenere il calendario dei post del blog separato dalle condivisioni, ma renderli allo stesso tempo consultabili contemporaneamente: se usate un foglio web tenete nello stesso file due tab e giocate con i colori, se usate un calendario cartaceo create due tabelle nel medesimo foglio o, se siete super creative, andate di carta trasparente!

Social Media Editorial Calendar
Create il vostro calendario

Pianifica il tipo di post

È importante, quando pianificate, ragionare anche il tipo di contenuto che volete pubblicare: un giorno può essere un video, l’altro una pagina blog fresca di edit, il giorno dopo ancora un’immagine divertente o una riflessione aperta ai vostri followers. Cercate quindi di proporre contenuti sempre diversi ogni settimana decidendo eventualmente, in base alla risposta dei lettori, un appuntamento fisso.

Pianifica l’ora

Su internet troverete svariati studi e grafici che indicano quali sono i momenti più adatti per condividere sui vari social. Spesso i picchi di views si registrano la mattina presto, quando solitamente ci svegliamo e diamo un’occhiata alle news del giorno prima di andare a lavoro (o prima di iniziare a lavorare in ufficio), durante la pausa pranzo e subito dopo cena (quel classico momento a cavallo tra il pasto e il divano!). Non sottovalutate, quindi, questo aspetto e aggiungetelo ai vostri criteri di programmazione.

oktopost_calendar
Pianificate anche l’ora

Programma in anticipo

Rispettare la tabella di marcia come dicevamo è essenziale, ma può capitare che un giorno non si possa pubblicare il tal post alla tal’ora. Ad aiutarvi esistono numerosi siti e app che vi permettono di programmare in anticipo i post, come Buffer, Sprout Social o Hootsuite.

Basta inserire il corpo del post, il link e programmare data e ora di pubblicazione. Così non avrete più scuse!

feature-graphic-halfsize
Aiutatevi con siti e app

Studia le statistiche

Ora, sembra molto palloso come lavoro, ma tarare condivisioni, argomenti, orari di pubblicazione e tipo di contenuti in base alle statistiche di visualizzazione funziona, punto. Dovete aver pazienza e imparare a usare gli strumenti (tutti molto semplici) forniti direttamente dai social e includere i dati statistici nel vostro criterio di pianificazione. Vedrete che una volta presa confidenza non ne farete più a meno!

referrals-to-app-all
Studiate le statistiche

Post dell’ultimo minuto

In linea generale una buona abitudine è quella di prendersi un paio di minuti tutti i giorni per fare una ricerca di argomenti, in modo da segnarvi in anticipo alcuni topic particolarmente interessanti o eventualmente aggiungere un post in più alla programmazione standard. Per aiutarvi potete consultare siti come Feedly o Bloglovin’ che vi forniranno quotidianamente una rassegna stampa di notizie e topic in base ai vostri interessi.

screen-shot-2010-11-20-at-6-16-03-pm
Fate ricerche per argomento giornalmente

Prendetevi il vostro tempo per postare

Ormai siamo abituati a condividere sui social spinti dall’impulso del momento: “cane fa le coccole a bimbo”, “ohhhh che tenero” e condividi.

Il buon post è quello frutto di un’attenta riflessione e cura! Molti Igers dichiarano spesso che per la pubblicazione di un post Instagram standard possono volerci anche 30 minuti. È uno scherzo, direte voi, e invece no.

Pensate a quanto tempo ci vuole per fare la foto giusta, editarla correttamente, creare un testo con appeal e utilizzare gli hashtag giusti, magari facendo anche un piccola ricerca preventiva dei trend topic giornalieri. Per un procedimento simile ci vogliono minimo 10-15 minuti, se siete perfezionisti non stupisce impiegarci anche mezz’ora. Eppure quei post hanno sempre moltissimi like e commenti, coincidenze?

 

 

Credits: blog.bufferapp.com, marketeer.kapost.com, socialmediatoday.com, blog.feedly.com, asapmarketing.ca, andyharrison.org, labcommerce.it