Come ricaricare lo smartphone con una scarpa

Un'invenzione per dire addio alla batteria sempre scarica!

 

Anche voi vi ritrovate sempre con la batteria dello smartphone scarica e proprio quando ne avete più bisogno? Tantissime le idee hi tech che ci permettono di correre ai ripari, con ricariche portatili che però sono sempre un peso in più da portarci dietro. Nel futuro, però, ricaricare il telefonino quando ne abbiamo più bisogno sarà facile come indossare un paio di scarpe da ginnastica: Vibram, azienda leader nel settore di scarpe e suole, e InStep NanoPower, azienda statunitense specializzata in nanotecnologie, hanno inventato Hero, la scarpa che ricarica i nostri dispositivi.

scarpe-vibram2
Le suole che ricaricano i telefonini

Ecco come funziona Hero:

Il progetto Hero si concretizza in una calzatura con un sistema integrato di accumulo e trasformazione dell’energia prodotta dal movimento umano, in questo caso durante la camminata. Questo sistema, inserito perfettamente nell’intersuola della calzatura – e sigillato ermeticamente al fine di evitare problemi a contatto con acqua, polvere e sabbia – permette di generare fino ad un max di 3 Watt di potenza, con il solo effetto della normale camminata. Il dispositivo, in grado di generare 1 Watt di potenza continua, consente quindi un accumulo di 8 Wh per una camminata di circa 8 ore. Energia sufficiente a evitare l’esaurimento di carica dello smartphone, ad esempio“.

La scarpa comunica via Bluetooth con il telefono, per avvisarci sul numero di passi, sulla temperatura del piede, sul livello di carica e inoltre avrà una porta microUsb per ricaricare qualunque dispositivo.

scarpe-vibram1
Ricaricare il telefonino sarà facile come camminare

Le voglio… Ora, la mia batteria è sotto il 10%!