Come scegliere bene l’hotel o la casa per le vacanze

Ecco qualche consiglio utile.

Home > Lifestyle > Come scegliere bene l’hotel o la casa per le vacanze

Ci siamo, nuove opportunità di vacanze si vedono all’orizzonte. Eh sì, perché tra il ponte dell’Immacolata (quest’anno l’8 dicembre cade di venerdì) e le feste di Natale-Capodanno-Befana, potremo approfittarne per organizzare un bel viaggio, in Italia o fuori dai nostri confini. Se magari abbiamo deciso quale sarà la nostra meta, cosa scegliere tra albergo o casa vacanze? Di solito un appartamento h a costi ridotti ed è consigliato se si viaggia in un gruppo o con i bambini al seguito, ma vuoi mettere la comodità dell’hotel? Se non sapete cosa scegliere, il motore di ricerca viaggi KAYAK.it ha utili consigli per noi.

Destinazioni per cuori infrantiIl sito, infatti, ha analizzato i costi per metro quadrato di hotel a 3 e a 4 stelle confrontandoli poi con i costi delle case destinate alle vacanze, optando per le mete preferite da noi italiani. Copenaghen è la città più costosa, con un costo medio che tocca gli 8,30 € a metro quadro negli hotel. Seguono Londra e Parigi, che propongono camere più piccoli, ma costi decisamente alti (rispettivamente 7,72 € e 7,02 € per metro quadrato).

Tra le mete predilette per i prossimi viaggi, ci sono anche Praga e Budapest, che offrono hotel con costi medi al metro quadrato più bassi di 3 euro (rispettivamente 2,58 € e 2,84 €). E Lisbona e Barcellona? Qui abbiamo 4,27 euro della capitale portoghese contro i 5,94 € della città catalana, che però propone camere più grandi.

E se volessimo una casa vacanze? Budapest e Praga sono le più economiche, sia per gli alberghi, sia per le case vacanze (rispettivamente con un prezzo medio di 1,42 € e 1,61 € al metro quadrato). Poi c’è Lisbona con un prezzo medio di 1.94 euro per metro quadrato, seguita da Amsterdam con ben 6.14 euro al metro quadro, davvero tanto.

A Copenaghen, invece, se gli alberghi costano di più, si può risparmiare con una casa vacanze: pagando l’11% in più rispetto a un hotel si hanno però spazi più grandi, come a Madrid dove la maggiorazione del 4% permette di prenotare una casetta dove ci si sta in tanti.

Allora, siete pronti a partire?