Come si sviluppa la creatività

Come si sviluppa la creatività? Ecco quali sono le fonti di ispirazione e quali sono i metodi più gettonati

Home > Lifestyle > Come si sviluppa la creatività

Come si sviluppa la creatività? Ognuno di noi può trovare la sua strada nel mondo della creatività sviluppando tecniche che possano aiutare ad avere una mente aperta e pronta a nuove sfide. Ci sono poi fonti di ispirazione da tenere sempre in considerazione.

creatività

Secondo un recente studio sulla creatività, condotto da IF! Italians Festival – evento organizzato da ADCI – Art Directors Club Italiano e UNA – Aziende della Comunicazione Unite, con il main partner Google, che si terrà a Milano dal 7 al 9 novembre presso l’hub creativo BASE -, sono molto diversi gli approcci che le generazioni hanno nei confronti della creatività.

Cos’è la creatività

Per gli studenti la creatività è la capacità di produrre qualcosa di sorprendente e nuovo, qualcosa dall’effetto WOW. Il 50% di loro descrive la creatività
come la capacità di generare nuove idee attraverso ragione e fantasia. Creare stupore e nuove esperienze è molto importante.

Per chi è più grande e magari è già professionista, è l’arte di rinnovare e reinventare con fini pratici quello che già esiste. Per chi già lavora in questo settore, essere creativi significa trovare collegamenti inaspettati tra cose apparentemente non correlate (34,7%). Per gli over 40, poi, vuol dire sapere trovare soluzioni smart a un problema comune.

creatività

Come stimolare la creatività

Gli studenti sono stimolati dalla musica (54,7%), dal confronto con gli altri (38,4%) e camminare (34,9%). I nemici della creatività, invece, sono la mancanza di tempo (52%), la confusione (36%).

I professionisti, invece, trova stimoli maggiori dalla vicinanza di altre persone (45,3%), dalla musica (41,3%). Un 8% addirittura trova ispirazione dal fare sesso, un atto che sembrerebbe stimolare la creatività. Mentre le cose che ostacolano il processo creativo sono più o meno le stesse degli studenti: mancanza di tempo e scadenze troppo ravvicinate, caos, contesti sociali troppo rigidi.

Fonti di ispirazione

E quali sono le fonti di ispirazione che permettono ai creativi di uscire dalla loro comfort zone per testare nuove strade? Gli studenti sono meno coraggiosi in questo senso, preferiscono affrontare strade già battute, mentre i professionisti, grazie all’esperienza, sono più propensi ad affrontare nuovi percorsi. Le figure che, invece, ispirano di più sono Steve Jobs, Andty Warhol e Coco Chanel: campi diversi, ma stessa genialità.