Come smascherare un viaggio truffa

Qualche consiglio per capirne di più!

 

Tutti siamo alla perenne ricerca dell’offerta che ci permetta una vacanza a costi stracciati e tutti ormai, con internet, siamo diventati agenti di viaggio di noi stessi. Ne ho visti tanti in agenzia che arrivavano con le lacrime agli occhi per prenotare una seconda vacanza dopo aver scoperto che la prima era una truffa di viaggio, spendendo il doppio del previsto.
Diciamolo chiaramente: non sono qui per sponsorizzare un’agenzia di viaggio, perché anche lì ne possono succedere di cose antipatiche per chi deve partire per una vacanza, ma solo per farvi capire che nessuno regala niente, tantomeno vacanze, quindi perché qualcuno dovrebbe regalarvi la vostra vacanza dei sogni?

Vediamo allora insieme 10 indizi per smascherare una truffa di viaggio, o almeno per farvi stare più attenti. Naturalmente non è detto che dietro uno di questi indizi ci sia una reale truffa, ma sicuramente si tratta di caratteristiche che dovrebbero farvi essere più cauti.

10 indizi per smascherare una truffa di viaggio

Come smascherare una truffa on line
10 indizi per smascherare una truffa di viaggio

1- Pagamento anticipato senza firma del contratto

Anche un contratto potrebbe essere carta straccia, ma un rivenditore regolare in genere fa comunque firmare qualche cosa, se non lo fa c’è da farsi qualche domanda.

2- Pagamento con mezzo non tracciabile

Come smascherare una truffa on line
Pagamento con mezzo non tracciabile

Nel tempo del bonifico e della carta di credito perché qualcuno dovrebbe chiedere un vaglia postale? Semplice: non è tracciabile rispetto ai primi 2 mezzi di pagamento!

3- Presenza esclusiva di un numero di cellulare

Può un rivenditore regolare non avere una sede fissa? A volte negli annunci viene messo solo il numero sicuramente raggiungibile invece di un fisso, davanti a cui non c’è nessuno, ma meglio sempre chiedere.

4- Offerte lampo… anzi lampissimo!

Come smascherare una truffa on line
Come smascherare una truffa on line

Un’offerta che dura solo un paio di giorni e che vuole mettervi fretta, “acquistate o la perderete“, può puzzare di marcio.

5- Assenza dati albergo

A parte alcuni portali online, dove non viene dato il nome del rivenditore fino alla conclusione dell’acquisto (ma il sito garantisce la sua esistenza), il nome dell’hotel e i suoi dati (indirizzo, contatti….) dovrebbero essere sempre specificati.

6- Nome e fornitore con nomi diversi

Di sicuro non è sintomo esclusivo di truffa, ma se convive con altri elementi di questa lista può essere un indizio in più di colpevolezza.

7- Prezzi troppo al di sotto della media

Come detto prima: nessuno regala niente! Quindi perché tutti vendono a 10 e qualcuno dovrebbe vendere a 3? Le offerte possono spingersi lievemente sotto il prezzo base rimanendo in una fascia non eccessivamente ampia. Se qualcuno perciò sembra essere Babbo Natale ad agosto, è il caso di fare qualche controllo.

Come smascherare una truffa on line
Polizia di Stato

8- Offerta viaggi dietro lavoro da agente viaggi

Molti giovani ci cascano!

Offrono lavoro in cambio di alti guadagni conditi da viaggi gratis. Lo so che la mitologia vuole l’agente di viaggio che vagava per il mondo gratuitamente, ma, togliendo il fatto che non era del tutto così e che le cose sono peggiorate, il pagamento del vostro lavoro non può essere in viaggi, soprattutto perché oggi in molti ci giocano per garantirsi manodopera a basso, bassissimo costo.

9- Costi aggiuntivi improvvisi

Fate sempre attenzione alle offerte e fate preventivi completi. I costi di offerta sono sempre netti, anzi ultra-netti. Al momento di pagare vi ritroverete sicuramente con un importo molto più alto. Prima di sottoscrivere qualcosa pretendete il prezzo definitivo (considerando che per i pacchetti con volo potreste ritrovarvi anche il mitico adeguamento carburante gli ultimi giorni prima della partenza).

10- Uso eccessivo di parole da abbindolatore

Tutti cercano di attrarre e usare le parole Gratis e Offerta è ormai una regola, ma i messaggi un po’ ridondanti non hanno qualità di pura sincerità.

E voi che ne pensate? Avete qualche altro trucco per scoprire una truffa di viaggio? Vi siete mai ritrovati in vacanza scoprendo che il vostro hotel non esisteva?