Come usare il cellulare

Come usare il cellulare? Piccole regole per non diventare schiavi degli smartphone!

Home > Lifestyle > Come usare il cellulare

Come usare il cellulare? Spesso non ci pensiamo, ma diamo in mano ai bambini anche piccoli uno strumento potenzialmente pericoloso. La tecnologia, di per se, non fa mai male, anzi, può essere un valido aiuto. Come sempre accade, però, a essere pericoloso è l’uso che se ne fa. E in alcuni casi l’abuso. Ci sono regole da seguire per imparare a usare un telefono che dovrebbero essere seguite non solo dai più giovani, ma anche dagli adulti.

come saper usare uno smartphone

Come saper usare uno smartphone? Facendosi qualche domanda, per capire se l’utilizzo che facciamo dei nuovi device è corretta o se soffriamo di quella che è considerata una vera e propria dipendenza da smartphone. Quando si parla poi degli utenti più giovani bisognerebbe sempre prestare attenzione: i pediatri sconsigliano l’utilizzo di telefoni e tablet nei bambini piccoli, mentre crescendo dovremmo educarli a un uso corretto della tecnologia.

Molto spesso nelle famiglie esistono delle regole per l’uso degli smartphone, ma i genitori sono i primi a non rispettarle e i bambini accusano mamma e papà di stare sempre attaccati allo schermo. I bambini imparano con l’esempio delle figure adulte di riferimento, non dimentichiamolo mai. Secondo una ricerca di Norton by Symantec, quasi 3 persone intervistate su 4 (73% in Europa, Medio Oriente e Africa, il 74% in Italia) pensano che i genitori danno il cattivo esempio ai figli stando sempre online.

Come usare il cellulare

Come usare il cellulare, consigli utili

E allora come usare il cellulare per non cadere nella trappola che gli smartphone ci tendono per renderci dipendenti dalla tecnologia? Norton ha sviluppato una serie di consigli da tenere in considerazione, rivolte a grandi e meno grandi per un uso consapevole della tecnologia:

  1. Stabilite regole e linee guida che tutti in casa devono seguire, con limiti di orario, di contenuto, di utilizzo.
  2. I bambini devono accedere alla rete in spazi comuni: non devono nascondersi e i genitori devono sapere quello che fanno.
  3. Comunicare è importante, anche quando si tratta di raccontare esperienze vissute online.
  4. Pensare prima di cliccare. Questo vale per i bambini, ma anche per i grandi per evitare di incappare in virus o truffe online.
  5. Verificate contenuti potenzialmente dannosi, utilizzando tutta una serie di strumenti e impostazioni che permettano a tutta la famiglia di navigare in tutta sicurezza.
  6. Parlate sempre in famiglia sui rischi legati alla condivisione di foto, video, informazioni private.
  7. Siate l’esempio positivo che i bambini possono seguire.
  8. Usate sempre un buon software di sicurezza.