Come vivere felice da single quando tutti i tuoi amici sono coppie

Breve guida per essere felici e serene anche da sole

 

Vi è capitato in qualche momento della vostra vita di essere single e guardarvi intorno vedendo solo coppie tra i vostri conoscenti e amici? Purtroppo è qualcosa che capita molto spesso, soprattutto ora che l’età media per un matrimonio si sta alzando.
Soprattutto in una donna che fin da bambina sogna una famiglia con dei bambini, accettare di essere single può diventare qualcosa di molto faticoso.

Come accettare di essere single
Come accettare di essere single

Il tempo passa, i tuoi amici, le tue sorelle o fratelli minori si sposano e tu continui la tua vita da single. Ti incontri con gli altri per una cena e ti senti un’aliena quando tutti parlano di come organizzare un matrimonio oppure pianificano di accantonare denaro per comprare una casa, che naturalmente abbia una o due stanze in più per un figlio.

Noi donne abbiamo anche un problema ulteriore: quando le nostre amiche diventano mamme diventano monotematiche, parlano solo di figli e spesso dei loro pannolini. Tu non sai come i bisogni intestinali di qualcuno possano essere argomenti di conversazione, ma loro ci tengono da morire.

Risultato: non puoi dare un contributo alle loro conversazioni e ti senti un essere di troppo. Non succede a tutte, ci sono donne che affrontano la situazione in modo molto rilassato senza avere problemi di sorta e non pensano che la loro vita sia un fallimento, ma la stragrande maggioranza delle donne appartiene al primo gruppo, anche quando non lo ammette.

Quali sono i vantaggi di essere single?

Ricordo bene il periodo della mia “singletudine” con un appartamento tutto mio, televisore tutto mio, bagno tutto mio e doppia cabina armadio MIA.

Anche il letto era a disposizione per intero, senza che nessuno invadesse la mia metà. La sera non ero obbligata a cucinare: rientrando da lavoro potevo decidere di mangiare un panino o qualche avanzo o non mangiare affatto. Il mio tempo era solo per me, potevo organizzare i miei impegni e le mie fantasia senza dividere i minuti tra 300 necessità.
Una cosa stupenda era poi che potevo arredare l’appartamento come volevo e una donna adora arredare una casa, ma se hai vicino un uomo che vuole partecipare, tutto il tuo studio personale sul design d’interni più in voga va a farsi friggere e ogni spesa per un oggetto carino viene considerata una stupidata.

Gli svantaggi di essere single

Il problema fondamentale è che tutti i vantaggi prima elencati scompaiono quando ci si rende conto di una cosa: abbiamo tanto spazio, ma la vita è un continuo passare da uno stato di solitudine a un altro. Piano piano si rischia di diventare animali asociali perché la nostra esistenza diminuisce le nostre relazioni sociali, soprattutto se pensiamo che anche il lavoro, immancabilmente al pc, finisce per contribuire a questo imbruttimento.

Come affrontare lo status da single senza stare male?

Bisogna imparare dalle donne, la minoranza, che vivono lo status da single senza una condanna. Fortunatamente viviamo in una società in cui una donna non sposata può continuare a vivere senza essere ai margini della società. Certo qualcuno superata una certa soglia inizia a definirti zitella, ma è un povero idiota e tu puoi continuare a vivere senza che nessuno ti obblighi a sposare il primo che capita o a chiuderti in convento.

Impara quindi ad affrontare il tuo status da single senza stare male seguendo qualche piccolo consiglio.

1- Creati relazioni alternative

Come accettare di essere single
Le amiche!

Oggigiorno gli affetti sono vari e le relazioni possibili anche, quindi hai delle alternative al matrimonio. Stacca gli occhi da computer telefonino e tv e mantieni vivi i tuoi legami. Prima di tutto passa molto tempo con famiglia e amici. Si tratta di relazioni che possono durare una vita, in molti casi più di un matrimonio, non perderli, anzi, alimentali in continuazione.
In un momento di solitudine potrai chiamare un amico e non sarà cosa da niente. Offriti di fare da babysitter a bimbi o animali di famiglia: potresti ricavare argomenti di discussione e sentirti anche parte di un insieme che per il momento non riesci ancora a costruirti.

2- Esci di più da casa

Trova in continuazione motivi per uscire di casa ed entrare in contatto con gli altri.
Prova nuovi ristoranti e negozi. Se sei una lavoratrice da casa imbraccia il tuo computer e vai a lavorare in un bar, in fin dei conti ti serve solo il wi-fi.
Cerca di conoscere chi ti abita vicino. In città si ha il vizio di non sapere chi ci abita nella porta accanto e, per una come me cresciuta in un paese dove tutti conoscono tutti, è qualcosa di anomalo. Se il tuo palazzo non sarà un insieme di sconosciuti, ma di persone con cui fare due chiacchiere e prendere un caffè, ti sentirai meno sola!

3- Unisciti a gruppi sociali

Come accettare di essere single
Hobby che tirano su il morale? Giardinaggio!

Anche nella tua città ce ne saranno: cerca gruppi dediti a particolari attività e hobby. Si tratterebbe di persone che con te condividono una passione e quindi argomenti di conversazione.

4- Migliora la tua autostima

Devi lavorare anche su te stesso: maggiori relazioni sociali non sono un modo per superare la crisi da singletudine se la tua testa non la accetta.
Renditi fiera di te, concentrati sulla tua carriera, concediti nuovi sfizi come un nuovo vestito, capelli in ordine e via dicendo.

5- Goditi il tempo privato

Come accettare di essere single
Tempo per te…

Stare soli non è una condanna, te ne accorgerai prima o poi (e vorrai tornare indietro). Godi quindi dei tuoi momenti da sola: guarda un film che adori, cura le tue piante. Esplora te stessa scrivendo un diario.

6- Attiva il tuo corpo

Come accettare di essere single
Sport!

Per superare solitudine e depressione l’attività fisica è una medicina unica: non si tratta solo di curare il corpo, ma di sentirsi meglio con se stessi. Correre all’aperto è l’attività più gettonata: durante la bella stagione si può godere di un parco ed è tutto assolutamente gratis (non hai la scusa di non avere soldi). Se non riesci a correre puoi darti a lunghe camminate.
Scegli percorsi pubblici o parchi molto frequentati: potresti fare molte amicizie.
Se hai possibilità, iscriviti in palestra: se sei più introversa, trovare amicizie in un ambiente chiuso dove si incontrano sempre le stesse persone sarà molto più semplice.

7- Dai nuova vita a casa

L’arredamento ci rende felici, quindi divertitevi. Usate colori vivaci e caldi, aiuteranno il vostro umore e costruiranno un vostro nido privato.

8- Fai il tuo viaggio dei sogni

Viaggiare da soli è un’esperienza unica che aumenta la nostra autostima e ci fa conoscere noi stessi: è la via migliore per guarire dalla depressione da status da single.