“Com’eri vestita?”, la mostra contro la violenza sulle donne

Alla Casa dei Diritti di Milano!

Home > Lifestyle > “Com’eri vestita?”, la mostra contro la violenza sulle donne

Da oggi, martedì 13 marzo 2018, a partire dalle ore 14.30, presso la Casa dei Diritti di Milano, apre la mostra “Com’eri vestita?” organizzata dal Centro antiviolenza Cerchi d’Acqua. L’installazione mette in mostra i vestiti che simbolicamente rappresentano quelli realmente indossati dalle donne durante la violenza subito, insieme a dei pensieri di chi ha voluto condividere alcuni elementi della terribile esperienza che hanno vissuto.

La mostra prende ispirazione dalla poesia “What I was Wearing”© di Mary Simmerling, mentre l’idea è stata sviluppata nel 2013 con l’installazione artistica dal titolo “WHAT WERE YOU WEARING?” di Mary Wyandt- Hiebert, docente alla University of Arkansas, e di Jen Brockman, direttrice del Sexual Assault Prevention Center presso la University of Kansas.

Un’installazione pensata per scuotere l’opinione pubblica e sfatare gli stereotipi sulla violenza sessuale. Troppo spesso, infatti, alle vittime vengono poste domande assurde. “Cosa indossavi? Com’eri vestita?”, domande che sembrano voler puntare il dito contro le donne, come a dire che se la sono cercata con gli indumenti che indossavano.

Invece sappiamo tutti che è “necessario un cambiamento culturale, perché la violenza sessuale non può essere eliminata cambiando look o più semplicemente un abito”. Cerchi d’Acqua ha riadattato l’idea della mostra italiana, portandola nella realtà milanese. La mostra affronta il tema della violenza combattendo contro gli stereotipi.

 

La mostra “Com’eri vestita” si terrà da martedì 13 marzo, con inaugurazione alel 14.30, e fino al 21 marzo 2018, con ingresso libero, presso la Casa dei Diritti di Milano, in via De Amicis 10.

La mostra è realizzata in collaborazione con la Casa dei Diritti e la Rete Antiviolenza di Milano, con il patrocinio del Comune di Milano