Conosci i divieti che potrebbero rovinarti la vacanza?

 

Se siete in procinto di partire per una meta europea è fondamentale conoscere città per città i divieti e le relative multe. In particolar modo per i più giovani che potranno divertirsi nei loro viaggi prima di ritornare a studiare per gli esami universitari di Settembre, bisognerà fare attenzione a non mettersi nei guai. Va bene quindi festeggiare e godersi gli ultimi giorni di libertà, ma bisogna fare anche attenzione ai comportamenti vietati, che possono causare anche multe salatissime.

Se siete delle “viaggiatrici esperte”, probabilmente prima di mettervi in viaggio consulterete il sito della Farnesina per informarvi sulla sicurezza del luogo che visiterete e sarete anche munite di passaporto, biglietto aereo, denaro, carte di debito e di tutto ciò che vi servirà per il vostro viaggio.
Vi siete anche informate su alcuni dei principali divieti imposti in alcune delle più famose città d’Europa?
Lo sapete quanto vi costa essere beccati a fare pipì per strada in Italia? Oppure qual è la multa se viaggiate senza biglietto sul famoso tram 28 – o i tram normali – a Lisbona? I siti GoEuro e Voucherbox hanno realizzato una guida riguardante 18 città europee, con la quale non abbiamo più scuse per essere maleducati in vacanza.

Ecco qui sotto l’infografica che vi illustra cosa succede se infrangete certe regole “di buona educazione”.

Infografica
I divieti nelle città Europee

Cosa si rischia

Dalla ricerca emerge che Dublino è la città meno tollerante per quanto riguarda il fumo in aree in cui tale atto è vietato. La multa qui può arrivare fino a 3000 euro. Se invece non si vuole rischiare è meglio quindi andare a Reykjavik dove la multa parte da 35 euro, oppure a Praga dove la multa arriva fino a 37 euro. A Stoccolma, invece, viene richiesto solamente di abbandonare l’area.

In alcune città consumare alcolici in strada è vietato: si può essere puniti con una multa sino a 600 euro a Madrid. A Roma è di 150, mentre a Budapest può arrivare fino a 163 euro. A Berlino, Berna, Bruxelles, Copenaghen, Lisbona, Reykjavik e Vienna invece il consumo di alcolici in strada è consentito.

Facciamo anche attenzione ai bicchieri di troppo. Oltre alle multe salate, che in alcuni arrivano fino ai 350 euro, in città come Vienna, Varsavia e Madrid (che nei casi più gravi raggiunge i 600 euro), c’è anche il rischio di rimanere in prigione in città come Bruxelles, Berlino, Reykjavik, Helsinki e Stoccolma fino a quando non ritornerete sobrie.
Viaggiando senza biglietto sui mezzi di trasporto pubblico a Londra, potreste arrivare a pagare multe salatissime, fino a 1311 euro. Appena arrivate acquistate una city card o un pass cittadino, potrete viaggiare senza limiti e ottenere sconti per gli ingressi nei musei. Le multe in quasi tutte le altre città sono inferiori ai 100 euro. A Reykjavik non viene assegnata alcuna multa: la punizione consiste solamente nell’abbandonare il mezzo di trasporto.
Forse non sarà il vostro caso, ma sappiate che anche fare la pipì in strada è vietato: Roma è la città più severa con multe che raggiungono anche i 10000 euro. In molte altre città europee puniscono con multe che possono essere altrettanto salatissime. Berlino è la città invece con la multa più bassa: 20 euro.
A questo punto, dopo aver ricevuto tutte le informazioni necessarie per il vostro viaggio, non vi resta che fare attenzione per la vostra vacanza!

 

di Marianna Feo