Consigli per single a caccia

Oggi, San faustino, si festeggia l'orgoglio senza relazioni

 

Bene bene, ora si smette di avere i cuoricini sulle “i” e di farsi viaggi mentali sul tappeto volante, pensando che quel poveraccio che vi ha fregato l’autoradio si riveli Aladin…
San Valentino è stato ieri sera, la Perugina e i fioristi ringraziano, ma mo’ anche basta!
La vostra domenica avrebbe potuto seguire tre possibili vie, a seconda del vostro status sentimentale:

innamoratosi...
Innamoratosi…

Se sei FIDANZATA/SPOSATA/IMPEGNATA hai trascorso romantiche ore di orizzontalitudine, intervallate da lume di candela e dichiarazioni amorose di prim’ordine.

Se sei APPENA STATA MOLLATA potresti aver trascorso una serata alla Bridget Jones con la signora vodka e il signor Algida, guardando orribili film che vi fanno sentire ancora più di schifo di quanto non vi sentiate ogni stramaledetto istante, da quando non state più insieme e maledicendo quell’amore che avrebbe dovuto darvi e che vi ha tolto… tolto… tolto…

...scoperto che siete tutti porci, uomini, non vi voglio più!
Scoperto che siete tutti porci, uomini non vi voglio più!

Se sei BELLAMENTE SINGLE probabilmente sei entrata in un ristorante, hai schiaffeggiato il primo piccioncino a portata di sberla, urlando: “Bastardo! Avevi detto che avevi le coliche!” oppure sei stato a casa a guardare un film splatter e pieno di sangue, strenuo oppositore dell’ammmmore.

A Brescia, oggi, è il santo patrono, San Faustino, che da qualche anno a questa parte è diventata la festa dei single.
Non so se ce ne fosse effettiva necessità.

Ho vissuto in singletudine e non mi è mai parsa una condizione per la quale perdermi in festeggiamenti, non perché fossi una di quelle represse che senza uomo si sentono sperdute, ma perché, banalmente, ogni weekend era la mia festa, ogni occasione, quella buona per fare incontri potenzialmente intriganti.

Ma se il popolo vuole festeggiare, perché privarlo di questo diritto?

A questo proposito, sono parecchissimi i locali che fanno feste a tema, happy hours dedicati, serate for single only…

put your ring on... e mettetecelo al dito sto anello, diamine!
Put your ring on…
e mettetecelo al dito sto anello, diamine!

Ci state pensando care le mie zitelle dalla voglia lasciva di incontro bollente o di fede all’anulare?

Sì, perché, se dovesse esserci una certezza, è quella che saranno presenti esclusivamente compagnie di fanciulli non impegnati, nei quali cacciare senza ripercussioni di fidanzate o mogli con l’accetta alla mano.

Però, noi che siamo ormai donne intraprendenti, padrone delle nostre volontà, prima ancora che delle nostre mutande, dobbiamo comunque rispettare un certo bon ton, sia che lo scopo sia una nottata vietata ai minori, sia che si speri nell’abito bianco e catering da scegliere…

...il primo incontro parla più di quanto vorremmo...
Il primo incontro parla più di quanto vorremmo…

COSA EVITARE QUANDO SI INCONTRA UN P.P. [potenziale partner]

1- Non vi trovate al cospetto di padri confessori, o ginecologi, ergo tenetevi per voi certi segreti… che a nessuno interessa sapere tutto, mentre si sorseggia uno spritz in compagnia di una fascinosa fanciulla.

2- Non piangete. Mai. Nemmeno se vi sentite particolarmente fragili, impaurite e bisognose…

3- Non ubriacatevi. Mai. Nemmeno se pensate di poter godere dell’esuberanza priva di inibizioni, che regala l’alcool… farvi tenere la testa sul water da un seducente sconosciuto, non sarà il primo ricordo felice da raccontare quando vi chiederanno come vi siete conosciuti… fidatevi!

attenzione a quanto bevete
Attenzione a quanto bevete

4- Anche se siete a capo della vostra azienda, in prima battuta evitate di dirlo. So che è scarsamente femminista e un po’ classista come cosa, ma se stiamo parlando di raffrontarsi con un uomo, lasciamo che sia un futuro relazionale ad assicurarci più onestà!

5- Ascoltate. Parlare troppo, soprattutto di noi stesse, logora l’ascoltatore… Non sapete invece quanto ascoltare sappia essere un’arma potentissima! Lo faremo sentire coccolato fin da subito e potremo capire se fa per noi, oppure no…

un buon tacer, non fu mai scritto...
Un buon tacer, non fu mai scritto…

6- No all’effetto zoccolandia/lolita/suora di clausura! Siete il primo biglietto da visita che presentate al PP, ergo date di voi la giusta impressione, senza mascherarvi come se fosse Carnevale, o doveste partecipare al concorso di Miss Maglietta bagnata!

COSA NON DIRE QUANDO SI INCONTRA UN P.P.

1- Ti piacciono i bambini? Dai, da brave… cioè, anche mia nonna che ha 86 anni sa che a un primo incontro matrimonio, figliolanza e “per sempre” sono argomenti da evitare come la peste!

...poi quando i bambini fanno così...
Poi quando i bambini fanno così…

2- Chi è quella troia che ti guarda incessantemente? Nel caso più fortunato è sua sorella e voi avrete comunque fatto la figura delle gelosone paranoiche: che, fidatevi, piacciono solo ai tipi super appiccicosi e sottoni, esattamente quelli che nessuna donna dovrebbe agognare!

3- Hai mai letto il Simposio di Platone? Non farete la figura delle intelligenti, ma solo quelle delle spocchiose intellettualoidi… affascinanti come un gambo di sedano!

4- Non ho bisogno di un uomo: e allora cosa diamine ci fai qui? Risposta consequenziale, ancora gentile, a parer mio.

5- Quando ci rivediamo? Anche no, dai… cioè capisco l’entusiasmo del momento, ma è un’arma a doppio taglio, perché crea un senso di oppressione immediata, che fa fuggire l’omino.

...già ti vedi così con lui, vero?
Già ti vedi così con lui, vero?

6- Il Ferrari che ho visto nel parcheggio è tuo? Sicuramente è solo un chiacchiericcio senza secondi fini, però suona malino in un incontro conoscitivo, no?

7- Tu sei d’accordo con le unioni civili? Altra cosa che si dovrebbe evitare, quando si incontra una persona in un locale, nella notte dei single, è di fare discorsi impegnati e impegnativi… che due palle, no?

8- Quante ex hai avuto? Probabilmente hai avuto un unico moroso, dalle elementari alla laurea, perché se fai questa domanda sei pazza! Il passato va preso a piccole dosi sempre, figurati al primo incontro!

...era tutto perfetto, poi gli ho chiesto della sua prima cotta...
Era tutto perfetto, poi gli ho chiesto della sua prima cotta…

9- Il mio fidanzato non giocherebbe mai a calcio, sacrificando le sue domeniche così… stai pur certa che, quello che hai davanti, non sarà il tuo ragazzo… a meno che non si tratti di Sheldon Cooper…

Buon San Faustino a tutti i single… che il dio dell’amore, e quello della fornicazione senza limite, siano con voi!

...essere single e felici si può...
Essere single e felici si può…