Cosa ci fanno dei cani alle Olimpiadi di Rio 2016?

Sappiate che diventeranno i migliori amici degli atleti!

 

Le Olimpiadi sono il più grande appuntamento sportivo mondiale per gli atleti di tutto il mondo, che vanno a gareggiare nelle loro discipline di appartenenza. Lo stress e l’ansia da prestazione devono essere molto alti, soprattutto nelle settimane precedenti all’inaugurazione dei Giochi Olimpici. C’è molto lavoro da fare per gli atleti, prima per qualificarsi e poi per arrivare pronti e allenati al grande appuntamento, sperando di portare a casa una medaglia rendendo onore alla nazione di appartenenza. A Rio 2016 i nuotatori avranno in questo senso un aiuto in più: un aiuto che fa “Bau“.

cane-piscina1
Cane “subacqueo”

Per calmare gli atleti che si sfideranno in piscina alle prossime Olimpiadi di Rio 2016, che si terranno nelle prime settimane di agosto, sono stati ingaggiati 30 cani della pet therapy, che nuoteranno insieme agli aspiranti campioni olimpici in piscina per permettere agli sportivi di rilassarsi un po’. Saranno a disposizione dei 1700 nuovatori americani che cercano di qualificarsi per Rio.

I cani, che fanno parte dell’organizzazione no profit Domesti-PUPS di Lincoln, in Nebraska, lavorano solitamente nelle scuole, negli ospedali e in altri ambienti ad alto tasso di stress. I cani devono fare semplicemente i cani e stare vicino ai loro nuovi amici: i nuotatori potranno trarre molto beneficio semplicemente dalla loro presenza in piscina.

cane-piscina2
Un musetto che mette subito allegria!

Gli sportivi hanno già detto che la loro presenza sta facendo la differenza!