Cos’è successo alla canzone Happy Birthday?

 

Lo sapevi che la famosissima canzone dedicata agli  auguri di compleanno, Happy Birthday, era coperta da diritto d’autore? Ma ecco che torna a essere libera dai diritti poichè è stata resa ieri di pubblico dominio dal giudice federale George King a Los Angeles negli Stati Uniti.

Tutto è nato da una controversia incominciata nel 2013 fra l’editore Warner/Chappell – che pretendeva di averne la proprietà – e i partecipanti a una class action. La causa si aprì quando la casa editrice musicale aveva imposto una tassa a una casa di produzione di film a basso costo.

Compleanno
Happy Birthday

Ora l’etichetta dovrà sborsare 14 milioni di dollari, una cifra patteggiata per restituire parte di quanto ha incassato grazie ai diritti di utilizzo. È stato comunque stimato che negli anni abbia guadagnato oltre 50 milioni di dollari. La Warner/Chappell potrà mantenere la sua proprietà solo su un arrangiamento a pianoforte, non sulla melodia o sulle parole.

Fonte: italiaoggi.it

di Marianna Feo