Cosa fare durante un attacco terroristico

Piccoli accorgimenti che forse possono salvare delle vite.

Cosa fare se ci si trova in mezzo a un attacco terroristico? E’ quello che ci chiediamo ogni volta che apprendiamo di una nuova tragedia: noi come reagiremmo? Cosa dovremmo fare? Gli esperti internazionali danno i loro consigli, perché spesso molte morti sono provocate dal panico e dalle reazioni delle persone non preparate a questo tipo di eventi. Prevenire o ridurre a zero il rischio, è impossibile, però possiamo cercare di capire quali sono le migliori decisioni che in quei momenti concitati possiamo prendere: la tecnica dello scappa, nasconditi e dai l’allarme è quella da preferire.

1. Pianificate i vostri spostamenti, condivideteli con amici e famigliari. Iscrivetevi sul sito dell’unità di crisi della Farnesina, Viaggiare sicuri.

2. Cercate di non intasare le linee telefoniche durante quei momenti concitati. Un telefonino satellitare potrebbe essere utile.

3. Trovate un riparo, un nascondiglio, un rifugio. Durante questi attimi gli hotel e i negozi aprono le loro porte. Non usate i mezzi pubblici, meglio i taxi.

4. Rimanete aggiornati tramite i media locali, anche attraverso i social. Se avete bisogno, ci sono le Ambasciate da contattare.

5. Abbiate pazienza e cercate la soluzione migliore per andare il più lontano possibile: gli aeroporti potrebbero essere intasati o chiusi!

Chiede alla moglie di seppellirlo con i soldi: ecco cosa ha fatto invece

Jennifer Ginley perde 61 chili e realizza il suo sogno prima di sposarsi

Quello che scopre Angela su Lee

10 mete per un addio al celibato o nubilato non convenzionale

Quello che vedi in questa illusione ottica rivelerà la vera età del tuo cervello

Uomo regala collana alla moglie: due anni dopo lei grida scoprendo cosa si nasconde dentro

Otto abitudini ripugnanti che fanno bene alla salute