Dean Potter, l’acrobata estremo è morto sullo Yosemite

Non si è aperto il paracadute

 

Per chi non lo conosceva, Dean Potter,  era uno degli atleti di sport estremi più famosi d’America.
È morto il 16 maggio in California dopo essersi lanciato con la tuta alare da un promontorio, Taft Point, nel parco nazionale di Yosemite.  Con lui è morto un altro noto Base jumper, Graham Hunt. 
Durante l’ultimo volo, qualcosa è andato storto e i due paracadute non si sono aperti. I soccorritori hanno trovato i loro corpi qualche ora dopo aver perso ogni contatto.

Potter era famoso anche per le camminate funamboliche su una corda di nylon tesa tra i canyon più spettacolari del mondo senza cavi o dotazioni di sicurezza e per i suoi Base jumping, alcuni dei quali effettuati con in spalla il suo cane, Whisper.

Familia-Potter

Dean Potter con la fidanzata e il cane Whisper

Dean-Potter

Dean Potter

 

Le parole strazianti di Todd per sua moglie e sua figlia

Svelato il mistero della tacca sul fondo delle tazze: ecco a cosa serve

Ti svegli spesso di notte? Ecco cosa ti sta dicendo il tuo corpo

Dieci messaggi che un uomo manda solo quando è innamorato

Matrimonio e millenial, cosa sognano i giovani italiani?

Gnomi di Natale: varie tecniche facili e veloci

Come rimuovere il tartaro senza andare dal dentista.